Civitella 2011

    Vince l’edizione 2011  RICCI

 davanti a Pagni e Pantani.

Per le  Moderne  1° PUGNO

davanti a STANZIONE e Baldi. 

Classifiche Storiche e Moderne

 

  Si è conclusa l’edizione 2011 è gia vien voglia di pensare alla prossima edizione.. tale è  il piacere di partecipare a questa “classica” della regolaità Toscana.

C’è chi dice che dopo La coppa della Collina ( a calendario come campionato italiano ) Civitella si è ritagliata la seconda posizione… secondo il mio umile parere puo’ comodamente raggiungere e confrontarsi alla pari con la gara organizzata dal Vetern Car Club di Pistoia.

Gara organizzata perfettamente, senza sbavature degne di nota. Percorso splendido,  cambio di ritmo nella seconda parte ( dopo la sosta cena sempre ben fatta ) ben congeniata che lancia i concorrenti in stupende strade di montagna  nel buio della notte, mettendo alla prova  le doti del driver al fianco..

Voglio evidenziare le postazioni dei rilevamenti ben evidenziati, con birilli, lampade a led, occhi di gatto…personale disposto in modo tale da impedire e risolvere qualsiasi problematica di traffico ( da prendere come esempio )

Immancabili i panini e bottiglia dell’acqua lanciati a fine passaggio.. anche troppo a ridosso del cartello di fine prova! Mancava il ristoro a fine gara, ma il bar ancora aperto è stato d’aiuto!

Classifiche uscite in modo ragionevole, con 16 delle 24 prove già presenti al momento dell’arrivo. Servizio di radioamatori per la trasmissione dei dati e logistica. 

Passaggi tecnici resi difficoltosi in alcuni casi dalle medie da tenere e dal cambio di luce ,  qualche imperfezione sul radar che, senza questa macchia, è da eleggere come uno dei migliori in assoluto nel panorama Toscano. 

Pochi gli iscritti per la bellezza della gara, ma la flessione è generica su tutte le manifestazioni mi sembra.

Bravi gli organizzatori! Bravi i concorrenti . Arrivederci al 2012!

 

4 pensieri su “Civitella 2011

  1. Ciao Roberto,
    sulle prove brevi nei piazzali hai ragione, pero’ a Bientina c’erano i CO ed io avevo il cell acceso. Nella seconda parte di gara mi son venuti fuori una serie di 20 quando mi sembrava di essere passato molto bene. Evidentemente c’e’ stato qualcosa che ha dato fastidio allo strumento che era impostato sul countdown e del quale non ho ricontrollato la sincronizzazione fatta prima di partire.
    Al contrario di quanto hai detto al Forzi…..se ieri tu fossi stato anche a Montecatini , sarei stato piu’ contento. Sicuramente ti saresti divertito in particolare alla grotta Maona.

    "Mi piace"

  2. Era un problema dei primi modelli, gli ultimi sono schermati, ma la prudenza non è mai troppa, le onde elettromagnetiche interferiscono con qualsiasi dispositivo elettronico (accendete un cellulare in aereo e vedete quanto tempo ci mette la hostess a infamarvi).
    Comunque l’effetto non è tanto una staratura, quanto un passaggio indesiderato da una prova all’altra o cose simili.
    Se hai lo strumento starato il problema è a monte, devi fartelo ritarare da Aghem.
    Comunque, nelle prove brevi da piazzale di pochi secondi, anche se è starato (di quanto sarà mai starato?) penso non abbia influenza.

    "Mi piace"

  3. Purtroppo non ho potuto partecipare causa …matrimonio concomitante da fotografare….pero’ ricordo lo scorso anno e immagino come sia stata questa edizione ! Il Forzi mi ha fatto un resoconto dettagliato della gara e delle qualita’ della visoncina di Roberto oltre che del guidatore .
    Mi ha anche detto che inavvertitamente ha lasciato acceso il cell tutta la gara e quando se n’e’ accorto gli e’ venuto un brivido freddo.
    Poi la visione dei tempi di Roberto l’ha tranquillizzato.
    Questo fatto , oltre a cio’ che mi hanno raccontato il Gualtieri ed il Pierattini a Montecatini, cioe’ che il C200 gli si e’ starato durante la gara di Civitella, mi ha fatto rammentare i miei problemi avuti alla 5 Comuni ed a Bientina con tale strumento. 2 gare rovinate in parte per colpa dello strumento sono inaccettabili. Attenzione ai cellulari accesi durante le gare !!

    "Mi piace"

  4. Ha già detto tutto Alessandro.
    Gara bellissima, come da aspettative.
    Tosta, affaticante (220Km, 6 ore, parzialmente notturna,ritmo incessante), ha messo a dura prova gli equipaggi, sia fisicamente che nel mantenimento della concentrazione.
    Resta un mistero il perchè quasta gara, pur avendo un discreto numero di iscritti, non riesca ad avere maggiori consensi in termini di partecipazione: questa manifestazione merita 100 iscritti.
    La Collina resta la regina degli eventi regolaristici toscani, per bellezza e prestigio, ma Civitella non ha nulla da invifiargli in quanto a divertimento (anzi, direi addirittura che è maggiore).
    Per cui, i complimenti vanno soprattutto agli organizzatori.
    Grazie, e arrivederci nel 2012!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...