5° Grand Tour del Bombolone

5° GRAND TOUR DEL BOMBOLONE del 2 Giugno 2011 8° Trofeo Kursaal Car Club

20110515-221551.jpg

Vince Menichetti – Sannitu , secondo Pierattini – Tabarin, terzo Donati – Donati , quarto Cadoni – Moretti
Vince la Classifica Classic Stanzione – Arcangeli Crono ruote Classic Prato.

Si e’ respirata aria di festa al grand Tour del bombole… Ma nei tre piazzali ripetuti due volte la festa non c’e stata… Perché senza dubbio non erano facili .. Ne conferma la media del vincitore. Ne esce fuori una buona gara con piazzali tecnici e tirati.
Cena e premiazione alla sagra ospitante e premiazione nei leciti tempi.
Un mio consiglio ? Dove possibile io ridurrei i giri “panoramici” tra i piazzali.. Spezzano il ritmo e fanno consumare inutile benzina.
Comunque bravi gli organizzatori.. Larciano e Lamporecchio si dimostrano terreno fertile per queste gare.

Passaggi del GT del bombolone e classifica del Trofeo Kursaal

Grupo Crono al gran completo, Presidente e gentili signore comprese
























17 pensieri su “5° Grand Tour del Bombolone

  1. grazie a tutti per i complimenti… e un grazie al mio “pilotone”, sei davvero un ottimo pilota, che se devo dire la verita’, siamo anche una squadra veramente affiatata…. cerchiamo di migliorarci sempre in qualsiasi condizione riportando a casa dei buoni risultati…. in 8 mesi ( se non mi sbaglio), abbiamo riportato un primo posto su una gara che era particolarmente difficile psicologicamnte, sia nei piazzali che nel giro panoramico. d’ora in avanti ti chiamero’ LORENZO “IL MAGNIFICO”….. 🙂

    "Mi piace"

  2. Sempre disponibile la ns. Sede, che forse ha contribuito se non altro ad aggregare e come dice Roberto anche se un “superstite” si è distinto e questo per noi è un successo, se tutte le volte che facciamo un incontro troviamoequipaggio così, per noi basta ed avanza, quindi a presto !

    "Mi piace"

  3. Chiedo venia per non aver sottolineato la prestazione di Stanzione-Arcangioli, con cui ovviamente mi complimento.
    Li ho sempre seguiti con simpatia, anche perchè Arcangioli (che è un XXL ed è pettinato come me) è l’unico superstite attivo del corso che feci a Prato.
    L’allenamento è l’unico modo per migliorare.
    All’inizio è molto più importante che dopo, quando si può, in un certo senso, vivere di rendita.
    Per cui allenatevi, investite del tempo per individuare la tecnica di passaggio che vi è più congeniale, nel perfezionare il posizinamento dei mirini, la vostra posizione di guida e l’appoggio del navigatore.
    Allenarsi fa bene sempre, ma se l’allenamento è fatto in un certo modo, fa ancora meglio.
    Parlando anche con i più esperti, ho notato dubbi e perplessità sulle modalità di allenamento.
    Se volete, in una domenica libera da impegni, sono disponibile a fare una seduta di allenamento insieme a voi per darvi delle indicazioni che possono esservi utili a sfruttare meglio il tempo dedicato ad allenarvi.

    "Mi piace"

  4. Ciccio, sei riuscito a preparare quel dolce con la farina di brigidini?
    Alessio, grazie per il “ci fanno sognare” anche se quelli che stanno sognando siamo proprio noi!
    In questi ultimi mesi abbiamo lavorato molto anche se dopo il secondo tubo, schiacciato con 1 sec. e 32 cent. di ritardo, per un attimo ci è crollato il mondo addosso. Ma la gara era appena iniziata, non ci siamo persi d’animo e abbiamo affrontato i piazzali successivi più determinati che mai e alla fine la caparbietà ci ha premiati.
    Devo fare un ringraziamento particolare al buon Mauro e a donna Enrica che hanno avuto grande pazienza a sopportare le nostre continue richieste per l’utilizzo del loro pressostato per gli allenamenti;
    un grazie anche a Paolo per aver permesso con il suo fusibile da 8A di far tornare a funzionare gli stop del mio GT….un tamponamento in gara ci avrebbe fatto salutare il primo posto!
    E naturalmente a tutti i membri della squadra CRONO ed al presidente che con ironia e sbeffeggi ci hanno comunque sempre sostenuto e sono stati i primi a complimentarsi con noi;
    Un grazie anche a tutti gli equipaggi avversari che sempre agguerriti in gara, si sono dimostrati una grande famiglia fuori senza risparmiarsi in abbracci e complimenti ai novellini che stanno davanti ai veterani.
    Finisco col ringraziare Cesare ed il Kursaal…continuate così!

    "Mi piace"

  5. Da spettatore :

    1) Comincio dalla fine: la premazione forse avrebbe potuto essere più visibile e più consona alla riuscita della Manifestazione.

    2) Pur non avendo partecipato, ho seguito i partecipanti nelle ultime tre P.S. e non posso confermare quanto sopra detto, i trasferimenti potevano essere più limitati.

    3) Le Prove erano di difficile livello, lo confermano i tempi medi complessivi di tutti i Partecipanti e questo è un merito degli Organizzatori.

    4) Scarsa la partecipazione degli addetti ai lavori (Equipaggi) peccato una opportunità mancata, visto l’impegno del Kursaal !! Peccato non aver incontrato il Suo Presidente.

    5) I famosi “piazzali”….!! Beh io sono l’ultimo a dover parlare, in quanto in tempi non sospetti, ho esternato tutto il mio disappunto specialmente quando diventano esclusivamente terreno di confronto, peccato, sopratutto anche per ‘assoluta mancanza di appassionati o spettatori che forse, adeguatamente informati avrebbero gradito in particolare i giovani !

    6) Un plauso per la volontà, la passione e l’entusiasmo che anima gli Amici del Kursaal che come sempre sono stati squisiti, proprio…….come gli ottimi bomboloni !!

    7) L’augurio che il prossimo anno sia fatto tesoro della esperienza del 2011 !

    "Mi piace"

    • Credo che quella di ieri sia stata una gara molto tecnica ed io ritengo che i trasferimanti lunghi siano sicuramente carini, cosi’ riusciamo a vedere anche qualcosa oltre che tuffarci in un mare di tubi……..la capacita’ di mantenere alta la concentrazione in conseguenza a lunghi trasferimenti e’ una ulteriore difficolta’ che rende una manifestazione piu’ impegnativa! io, sapete tutti perfettamente, amo i tubi sulla strada e le concatenate di varie distanze con navigazioni impegnative, ma ieri mi sono divertito molto durante e dopo la gara! e’ certo che se avessi fatto 50 tubi in quaranta km mi sarei infinitamente rotto le scatole!le concatenate in strada creerebbero un po’ di problemi con la csai mi sa.complimenti a menichetti…..eccezionale! ma grandissimi stanzione ed arcangeli…..ci fanno sognareP.S. erano buoni i cornflakes di brigidini nel latte e il torrone a forma di squadra? U n grazie al presidente per la presenza ed un bravi a casare e tutto lo staff kursaal.

      "Mi piace"

  6. “perchè essendo la tipologia di gara a piazzali liberi e non concatenati tra di loro,non hai nenche lo stimolo di arrivare nei tempi alla prova successiva”

    Hai centrato il problema.
    Il giro panoramico è nella filosofia delle gare Kursaal, che come è specificato nella loro definizione stessa (e la definizione è azzeccatissima) sono “autoraduni con rilevamenti”, ovvero, per prima cosa sono degli autoraduni, dove è tenuto in principale considerazione l’aspetto ricreativo sociale, con un bel pranzo, e un bel percorso (anche lungo) per poter avere modo di guidare la propria storica. Le prove dia abilità in queste manifestazioni, sono più un contorno, sebbene di grande considerazione visto l’impegno e la bravura che hanno nel congegnarle.
    Come ho detto tante volte, e da anni, con un solo piccolo passo queste manifestazioni potrebbero avvicinarsi molto alla tipologia regolaristica : basta concatenare i piazzali.
    La cosa, mai recepita, credo dipenda dall’esplicita volontà di non avere auto “in gara” sulle strade, evitando alla radice problematiche legate a coperture assicurative particolari, interferenze con altri enti e “trasparenza” verso il codice della strada.
    Teniamocele così, altrimenti l’alternativa è davvero il parcheggio dell’Ipercoop.

    "Mi piace"

    • “autoraduni con rilevamenti”

      è vero e le cornici sono sempre di un certo livello,una su tutti Montecatini……..forse pecco di un po troppo agonismo….

      “Teniamocele così, altrimenti l’alternativa è davvero il parcheggio dell’Ipercoop.”

      Sono dello stesso avviso,ma se un domani il Kursaal volesse cambiare qualcosa,be noi qualche suggerimento l’abbiamo dato…….

      Rinnovo i complimenti a tutto lo staff del Bombolone….

      "Mi piace"

  7. Allora troviamoci direttamente nel parcheggio dell’Ipercoop, si spende ancora meno, e si può cricetare tutto il giorno senza interruzione di “ritmo”……..

    Roberto,nessuno vuole questo anche perchè si andrebbe sulla sponda opposta.
    Io sarei per mediare la cosa e cercare di non fare un giro enorme giusto per dilatare i tempi,forse bastava un piccolo spiazzo con 2 tubi che interompesse la noia del trasferimento,parlo di noia anche perchè essendo la tipologia di gara a piazzali liberi e non concatenati tra di loro,non hai nenche lo stimolo di arrivare nei tempi alla prova successiva,quindi il trasferimento diventa proprio una girata domenicale.

    Non prendetemi alla lettera, questa è solo una mia visione delle cose, sempre nel senso costruttivo e non denigratorio.

    Mi associo con gli altri hai complimenti per l’insieme della manifestazione,che confesso avevo preso un pò sottogamba,forse per il nome divertente,credevo fosse una prova di piazza,invece con la zampata data dal Kursaal,facendo entrare la gara nel trofeo,la piazza sono diventati dei piazzali e le prove delle PROVE tecniche e difficili.
    Concludo con i complimenti a Cesare e la sua banda…..

    "Mi piace"

  8. “Un mio consiglio ? Dove possibile io ridurrei i giri “panoramici” tra i piazzali.. Spezzano il ritmo e fanno consumare inutile benzina.”

    Allora troviamoci direttamente nel parcheggio dell’Ipercoop, si spende ancora meno, e si può cricetare tutto il giorno senza interruzione di “ritmo”……..

    Volevo scusarmi con Meacci per non averlo avvertito della mia defezione, e lo ringrazio per la telefonata di interessamento.
    Non avevo nessuno, mia moglie non ne ha voluto sapere di accompagnarmi, e stare una giornata da solo mi deprimeva.
    Sarei venuto più che volentieri, le prove del Kursaal sono molto difficili e mi aiutano a perfezionare la tecnica. Il clima agonistico si può avere solo in gara, quando non sono ammessi errori, quando psicologicamente lotti con degli avversari.
    Complimenti all’ “inossidabile”, mai domo, e tuttora il migliore!

    "Mi piace"

    • 🙂 sempre preciso e pungente.
      Mi dispiace non averti visto tra i partecipanti ma comprendo il fatto che correre così non è il massimo.
      Per quanto rigurda il giro panoramico e quello della piana di fucecchio, credo che ridurre i KM avrebbe reso la manifestazione piu’ ritmata.
      => aggiungo .. la sagra del bombolone ha portato molte persone a vedere le ns. autovetture, credo sia un valore aggiunto a tutta la manifestazione…. Forse la prossima volta io propongo una premiazione piu’ “aperta” tale da coinvolgere tutti i paesani… così che il prossimo anno il Gt del bombolone aiuti la sagra e la sagra aiuti il GT (sono stato chiaro? ) 🙂
      Queste sono critiche positive intendiamoci.

      "Mi piace"

  9. Confermo le notevoli difficolta’ dei piazzali, fino ad ora senz’altro i piu’ difficili del Trofeo Kursaal 2011. Sono daccordo anche sul fatto che un’eccessiva lunghezza dei trasferimenti puo’ fa spezzare il ritmo ai partecipanti .
    Tra la prima e la seconda serie di prove c’e’ vouta quasi 1 ora, forse un po’ troppo.
    Comunque e’ stata una bella manifestazione ed ho molto apprezzato il premio in prodotti alimentari.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...