6° Circuito di Santa Barbara

Prime news arrivate via sms……vince ancora Gualtieri, secondo Donati, terzo Biasci.
Bravo Giovanni, sempre più convincente nei risultati.
(Roberto ricci)

moduloiscrizione

TUTTE LE INFO

35 pensieri su “6° Circuito di Santa Barbara

  1. E un plauso sicero e tanti complimenti anche ai f.lli Balloni per la conquista del Titolo di Campioni 2012 cat Classic.
    Marco Monciattie naviga.

    "Mi piace"

  2. Complimenti a Balloni e Balloni x la doppia vincita del Santa Barbara e Trofeo KURSAAL Categoria Classic; a Marco Donati x il Trofeo KURSAAL Categoria Special e a Giovanni Gualtieri x il Santa Barbara Categoria Special!!!

    Un Salutone da

    Nicola “il naviga” e Pina “la pilota”

    "Mi piace"

  3. Appena arrivato a Siena lascio un commento sulla gara di oggi disturbata dalla pioggia battente che non ha dato tregua durante le 2 ore di svolgimento della manifestazione.
    3 giri del percorso con 6 gruppi di CO abbastanza impegnativi dove ho provato per la 1a volta la tecnica del freno acceleratore. Direi che e’ andata abbastanza bene anche se c’e’ stato il solito svarione che ha compromesso inevitabilmente la media finale ( alla fine 238 penalita’ in 24 CO). Per la 4a volta quest’anno ho sbagliato il conto alla rovescia di 1 sec che mi ha portato a 103 penalita’ sul CO 6 invece di 3.
    Poteva essere un 138 a 136 con Giovanni in ogni caso 1°.. Vabbuo’ ormai ci sono abituato e non me la prendo piu’ di tanto, tanto il campionato Kursaal l’ho vinto comunque con una sfilza di secondi posti e nessuna vittoria………..piu’ regolare di cosi’ !!!!
    Buono il pranzo e simpatico il premio dato ai partecipanti, con una riproduzione della bellissima 124 abarth di Pierattini Tabarin.

    "Mi piace"

  4. Prime news arrivate via sms……vince ancora Gualtieri, secondo Donati, terzo Biasci.
    Bravo Giovanni, sempre più convincente nei risultati.
    Buona prova del KRT, che seppur a ranghi ridottissimi, occupa i due terzi del podio.
    Complimenti.

    "Mi piace"

  5. In effetti ho iniziato io la discussione sulle prove da 40m e 4 sec, se poi sono 35m va bene lo stesso.. … a parte questo ho notato una cosa strana tra i partenti di Santa Barbara : il naviga Nesti Marco risulta iscritto anche Fauglia insieme ad Angelo Nesti……per caso si sdoppia in 2 luoghi diversi ed alla stessa ora !

    "Mi piace"

  6. La penso come Roberto ricci!non ero presente all’evento di domenica ma ho visto la tabella tempi….alcune manifestazioni a cui ho partecipato sono impegnative come percorso e passaggio ed il tempo che hai e’ un tempo sufficiente per passare con puntualita’,esserlo fa parte dello spirito della gara per cui chi meno sbaglia e’ più bravo di un altro non mi dite che le medie 36/38 km/h sono pericolose se si sviluppano in tratti brevissimi e magari pure dritti. Attenzione, le variazioni di velocità , quindi i cambi di ritmo, sono una delle difficoltà fdi una gara….x me e’ buona cosa 4sec/40 m e se dopo c’e’un 30m/6sec ancora meglio così ci divertiamo! Comunque mi piace 4/40 di Giancarlo

    "Mi piace"

  7. Mi sembrano considerazioni veramente esagerate, specie in questo contesto. Vi ricordo infatti che come organizzatore mi sto battendo da anni per manifestazioni dove la priorità assoluta sia la qualità del percorso e non certo le medie da WRC… Massimo rispetto e gradimento anche per la regolarità ASI, con strumenti classici, che ho avuto il piacere di sperimentare scoprendo un altra dimensione.
    Il circuito di Santa Barbara è una manifestazione in fase di “rivoluzione”, ma sarà sempre accessibile a tutti e specie ai neofiti. I tre pressostati a 35 metri l’uno dall’altro saranno facilmente affrontati da tutti, senza bisogno di creare un caso (l’ennesimo in questa sede…) per questo.
    Se poi volete riferirvi ad altre manifestazioni, vi prego di non accomunarle al Circuito di Santa Barbara.

    "Mi piace"

    • Credo che il tutto sua uscito a seguito del commento di Donati riportando il 40mt in 4 secondi nella tabella tempi.. ( non ho verificato la esattezza).. Comunque il rischio di andare fuori tema o di parlare di un articolo dentro un altro é tipico dei forum.. Gente siate attinenti.. :))

      "Mi piace"

  8. Tranquilli non c’è problema,continueremo a fare le cose come la maggioranza di noi desidera siano fatte,pazienza. Quando non avrò più voglia o nn mi divertirò o non sarò tranquillo non partecipaerò più,non è un problema.

    "Mi piace"

  9. Mah… io non saprei… parlo ancora da poco esperto. Le medie di domenica scorsa erano più alte di altre gare alle quali ho partecipato, ma non mi sono sembrate pericolose. Anche a me è capitato più volte di arrivare con 4/5 auto davanti in attesa al tubo o di raggiungere il concorrente avanti a me nel trasferimento, ma solo perché andavo “allegro” di mia iniziativa.
    Qualche domenica fa, a Meldola, mi sono trovato diverse volte a raggiungere il cartello giallo senza avere nessuno in attesa. Una volta non mi sono neanche fermato! Avevo circa 2 o 3 secondi di margine avendo perso un minuto per un errore di navigazione.

    "Mi piace"

    • Appunto bisogna metterci in conto anche quello,più sono alte le medie meno devi sbagliare strada,il concorrente davanti a me ha mandato al diavolo tutto per un errore del genere,e non lo trovo giusto che sia venuto solo per fare pranzo,alla fine dei salmi,visto anche che era uno dei favoriti almeno sulla carta,ha “investito” sulla gara quanto gli altri e forse di più venendo da lontano (vedi Pantani).

      "Mi piace"

  10. Si sta parlando di medie sotto i 40km/h…..per favore…..a 38 all’ora ci vanno anche le biciclette, non parliamo di gare tirate in Toscana…..sono tutte più che tranquille.
    La più “tirata”, come dite, è Civitella che ha dei settori a 45….capirai….

    "Mi piace"

  11. Va beh ho capito bisogna fare le gare come le vogliono i concorrenti,cioè veloci,quasi troppo e forse anche un pò pericolose perchè se domenica ci avessero fermato i Carabinieri e ci avessero efatto un bel varbale forse tutti i torti non li avrebbero avuti,avremmo perso la gara,un pò di soldini e qualche punto sulla patente,io come tutti quelli davanti a me e dietro a me perchè si tirava tutti,anch’io con i miei soli 1100cc di cilindrata (e con poca sicurezza). Non facciamo i criceti ma neanche gli schumacker per strade aperte al pubblico, e non lamentiamoci se la gente che abita per quei luoghi non ci può vedere, non ci lasciano strada, e i ciclisti ci mandano in culo: invece di essere un occasione per far conoscere il nostro sport diventa un altra occasione per farci voler male da tutti e chiuderci in una sorta di club per pochi eletti che non fa bene alla specialità e non attira sicuramente nè simpatizzanti (infatti le strade sono deserte,cioè non esiste pubblico) nè potenziali nuovi concorrenti per il futuro, specie giovani (si contavano con le dita di una sola mano,domenica) che dovrebbero essere linfa vitale per questo come per tutti gli altri sport motoristici e non.

    "Mi piace"

    • “Va beh ho capito bisogna fare le gare come le vogliono i concorrenti”..perchè come bisogna farle le gare ?
      Se vuoi andare veloce lo decidi te.. io non ho visto medie tali da doversi lanciare in modo pericoloso e fuori dal codice della strada, se invece manca la gestione spazio tempo questo è un altro problema, vedi quanto manca al tubo vedi il tempo che hai e ti regoli se vuoi altrimenti arrivi con 4/5 macchine avanti..
      Il territorio… vai a fare manifestazioni A$I dove i temi sono altri … e allora anche il paesaggio vissuto a 10km/h ti rimane impresso.
      I rally e tutte le manifestazioni su strade sono scomparse perchè nessuno vuole rumore ( suono) responsabilità ecc ecc e certamente non sono 10 macchine d’epoca che sfrecciano a 80/h a inclinare i rapporti con la popolazione, ma è la popolazione che non vuole rottura di palle… ( vedi sanremo che è stato segregato a correre in sardegna, in un campo di terra rossa ex basi militari e con 5 spettatori… certo cosi’ non hanno problema di ordine pubblico e di annullare la prova per troppo pubblico in speciale )…

      "Mi piace"

    • Dai ora stai un po’ esagerando…io non ho mai tirato piu’ di tanto , anzi sono andato piu’ o meno come nelle altre gare,a maggio andai molto piu’ forte per le stradine strette del GT di Montecatini .

      "Mi piace"

  12. Come dice giustamente Marco Donati sono tutti C.O. cioe’ come Le Principesse del Lago, 24 CO al centesimo più quello finale al minuto.

    Stavolta non parteciperò come pilota ma come… Commissario di percorso.

    A domenica

    "Mi piace"

  13. E’ stata pubblicata la nuova TDT di Santa Barbara, sono tutti CO a 1/100 sec , in via Don Frediani ci sono tratti di 40 metri da fare in 4 sec !!!!!!!!! Cioe’ a 36 km/h di media !!!!
    Chi si e’ lamentato delle prove tirate al Chianti voglio proprio vedere cosa avra’ da dire riguardo a queste.

    "Mi piace"

    • E forse bisogna convincersi che esiste anche la seconda marcia e non solo la prima.
      Sarò a Padova altrimenti mi sarebbe piaciuto partecipare, per vedere l’effetto che fa…

      "Mi piace"

    • Ragazzi io non capisco dove si vuole arrivare,quando cominciai qualche anno fà mi sembrava di “arrivarci bene” ora non più, e uso sempre la 128 con 67 hp. A forza di alzare le medie bisogna mettere altri cavalli sotto i cofani. A me sembra che questa ultime manifestazioni siano “riservate” alle A 112 abarth magari con qualche cavallo in più dei 70 ufficiali,ci mancherebbe altro ognuno fa quello che crede in piena libertà, ma sfrecciare per le strade del chianti sconnesse curve in salita , discese (ma anche cortona o civitella chiana) ha poco di turistico,molti navigatori non si sono nemmeno resi conto dove eravamo,quando torni a casa hai in mente solo orologi,secondi che scorrono, tubi e bip nelle orecchie,si potrebbe andare in circuito a fare le stesse cose. Nei pochi rally ai quali ho partecipato come navigatore durante le prove speciali non hai idea dove sei,leggi note e basta,il paesaggio è fatto solo da punti di riferimento per portare a termine la prova,ma i trasferimenti si fanno lentamente, a distanza di anni ricordo ancora parte dei percorsi. Lo so che sono cose già sentite, e che se non mi piace più posso starmene tranquillamente a casa la domenica,ma essere precisi,allenati,costanti, scrupolosi nella preparazione della macchina e della gara è un conto, portare la domenica sulle strade lo stress di tutta la settimana è un altro. Io non voglio fare raduni,anzi faccio anche quelli quando ho voglia, ma così mi pare si sia imboccata una strada un pò diversa dallo spirito originale che non deve essere un raduno,ovviamente,ma neanche a rotta di collo per strade strette con macchine di 40 anni che non hanno neanche la sicurezza delle moderne.
      Scusate lo sfogo tutti,specialmente chi si gira le palle ad organizzare queste comunque bellissime manifestazioni.

      "Mi piace"

    • Marco un po’ ti do ragione, pero’ paragonare il Chianti Classic a Civitella non mi sembra corretto.
      I trasferimenti non erano tiratissimi a parte il tratto tra Pontignano e Geggiano e quello tra Fietri e Campi.In alcuni punti siamo arrivati con 3- 4 auto davanti in strade dove era molto difficile sbagliare percorso. Lo so la tendenza e’ quella di mettere il divertimento per la guida davanti a tutto e l’organizzatore deve adeguarsi alle esigenze della clientela cioe’ i concorrenti.
      Anche le prove nei piazzali del Kursaal sono diventate molto veloci, quasi al limite della fattibilta’ come quelle del GT di Montecarlo 2012 o Lamporecchio 2011. Comunque sempre meglio delle prove lente trovate in alcune gare emiliane a cui ho partecipato, evidentemente cucite addosso ai puristi del freno acceleratore e 1a marcia. Io mi diverto e sono piu’ capace a passare in velocita’ sul tubo piuttosto che fare il criceto come dice Roberto Ricci ,siano piazzali o prove su strada.

      "Mi piace"

  14. Non vorrei rubare il lavoro all’organizzatore ma credo che si stia confondendo Santa Barbara con Le Principesse del Lago. A meno che non ci siano stati cambiamenti radicali negli ultimi giorni, la formula è questa: tre blocchi di prove concatenate con ingresso libero, per un totale di 21 rilevamenti su pressostato. Il percorso sarà ulteriormente scandito da 4 controlli orari al minuto e 3 controlli a timbro. Quindi il tutto risulta effettivamente molto simile a Montecarlo.

    "Mi piace"

  15. questa manifestazione è tipo Montecarlo con pc in piazzale chiuso?
    Mi dite per cortesia come funzione il mirino e come applicarlo sull’auto (quali riferimenti si deve e prendere etc)
    Inoltre se è su piazzale come Montecarlo con un unico cronometro qual’e’ la procedura corretta da seguire per un debuttante (si sdoppiano i tempi o si sommano i secondi ?) io preferirei sdoppiare ma apparentemente farlo è un gran problema

    "Mi piace"

    • Non credo sia come Montecarlo, se non sbaglio sono a CO al centesimo e non su piazzali ma lungo la strada, cioè partendo da un orario ufficiale di gara ( solitamente è quello di francoforte ) dovrai passare su ogni tubo all’orario indicato opportunatamente ricalcolato in base a quando partirai. ( materiale occorrente: Sveglietta radiosinconiz. facilmente acquistabile presso negozi di elettronica [ marca: oregon ]
      Il mirino è un punto di riferimento per capire che le ruote anteriori hanno pestato il tubo e quindi inviato l’impulso al cronometro di gara. Esistono tecniche fantasiose ma l’importante è sapere con precisione che quando vedi il tubo in corrispettiva del mirino .. le ruote stanno pestando il tubo.
      Il Crono Prato sta organizzando un corso e a breve uscirà la data … stai collegato ci farà mooolto piacere averti tra di noi!!
      Darti un consiglio sui quale tecnica usare non è facile, se ti doti di un cronometro che ha la funzione di “sdoppiare” e quindi di chiudere il vecchio tempo e far ripartire il nuovo usa direttamente quello, il fegato di dirà grazie..altrimenti con semplice cronometro puoi sommare i tempi ma in questo caso sicuramente ti porterai dietro l’errore che naturalmente avrai.

      "Mi piace"

    • Scusate ma ho fatto confusione.. Con le gare 😦 stavo descrivendo il chianti.. Spero di aver azzeccato almeno quella.. 😦

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...