Per antiche passioni …

Bene la tanto attesa serata “Per Antiche Passioni” si e’svolta ieri sera presso la villa del Mulinaccio a Vaiano….che dire,un concentrato di campioni così non lo avevo mai visto.

 

Il mondo del rally si e mosso subito per una nobile causa,lo scuolabus per il paese terremotato di San Possidonio,non so quanti “euri” sono stati raccolti,ma penso che il momento della consegna del bus sia vicino.

 

La serata e’stata deliziata dai vari filmati proposti da Piero Comanducci,dal San Remo al Costa Smeralda a l’Elba,passando per il Safari Rally.

 

Tutti hanno raccontato qualcosa delle loro gare e sarei stato tutta la notte a sentire i racconti di Sandro Munari,il drago di Cesare Fiorio e di tutti gli altri,e in piu se chiudevi gli occhi sembrava di sentire la televisione,ma poi ti accorgevi che la voce di tutte le gare di motorismo era li davanti a te Ezio Zermiani.

 

Sono contentissimo di aver conosciuto il “Fornaio Volante” ovvero Arnaldo Cavallari  colui che ha insegnato questo sport al grande “DRAGO”.

Sono stato a parlare con lui per un po’ di tempo sentendo il racconto Dell’inizi di Munari che a quel tempo faceva il navigatore di Cavallari,che ha avuto l’idea di far guidare Munari durante un trasferimento,con tempo vicino a quello del maestro, da all’ora il sedile di sinistra e’ rimasto occupato da Sandro.

Sentire i racconti inediti di Fiorio e degli altri del team direttivo della squadra corse Lancia,non ha prezzo,e poi vedere i vari cimeli messi all’asta dai campioni,compresa la radio spia di Max Sghedoni che sentiva le comunicazioni della Fiat.

Sono d’accordo, visto le ultime notizie sulla Lancia, quando Fiorio dice che la chiusura della Lancia era gia’ cosa vecchia e che la Lancia era gia’ stata chiusa quando e’ finita la squadra corse.

Cena tipicamente Toscana con gli immancabili tortelli della Val di Bisenzio,ottimi, e che dire dello spezzatino con le polpette di sedano,annaffiate da un buon rosso,ottomi ottimi.

Grazie per la serata sperando nella nascita della università dei motori,In primis a tutti i campioni presenti,ma all’amministrazione comunale di Vaiano,che dimostra che quando si vuole anche la politica sa fare il suo lavoro,(sicuramente i nostri parlamentari potrebbero imparare qualcosa,basta vivere dal basso le esigenze delle persone).

Finisco con grande grazie a Max Sghedoni grande personaggio,rude e duro nelle gare ma capace di un sentimento grande come l’amicizia che ha dimostrato verso gli altri piloti e naviga,con qualche lacrima che dimostra il rispetto verso gli avversari.

Concludo con un Bravo e grazie al nostro Presidente e al Segretario, Tiziano e Stefano,dopo una manifestazione di questo calibro mi sento orgoglioso di far parte del RUOTECLASSICHE CLUB PRATO, e giuro non si tratta di piaggeria,o detta alla Pratese di Leccac…… Ma e’ quello che penso,e chi mi e vicino e anche i diretti interessati sanno bene quanti scontri abbiamo avuto, ma per me quando qualcuno lavora bene merita di essere lodato……..

Grazie Grazie Grazie a tutti

Paolo Cadoni

2 pensieri su “Per antiche passioni …

  1. Scusate il ritardo………., mi sono ripreso solo adesso !!
    Sono troppo di parte per commentare la giornata di sabato u.s., quanto suddetto da Paolo e Mauro è sufficientemente esaustivo. Una breve considerazione a margine di tutto; tornato a casa, nel silenzio, ho rielaborato dentro di me le immagini di quanto vissuto insieme a tanti Amici (titolati e no), con più serenità e nitidezza. Mi sono sentito bene e forse appagato, non certo dell’essere stato artefice insieme a Max e ad altri dell’Evento, ma più semplicemente di essere riuscito a regalare momenti di sana passione sportiva, dove i rapporti interpersonali uniti ai sentimenti di Amicizia si sono accavallati nelle mille immagini mai sopite che sono indelebili dentro di noi. Quindi non farò nomi ne citazioni, ma voglio estendere, anche se virtuale, un grande abbraccio a chi come sempre crede e apprezza il contributo d’idee che ci vede sempre testimoni ed in prima linea nel tutelare e divulgare i nostri genuini sentimenti di Cultura Motoristica Sportiva. Per tutti coloro invece, che a vario titolo hanno scelto di non condividere la nostra testimonianza, d’impegno concreto dei nostri valori associativi, un sommesso mi spiace. Con la speranza che la prossima occasione sia motivo di ripensamento. Un grazie di cuore a tutti. Tiziano

    "Mi piace"

  2. Solo poche volte le gare o gli eventi ai quali partecipo meritano un commento, ma questo è stato a dir poco un evento del tutto fuori dal comune.
    Non capita spesso di poter colloquiare con i grandi personaggi del rally mondiale, direttori sportivi,piloti,navigatori,organizzatori e giornalisti .
    Aneddoti ,storie,manie sentite in prima persona hanno tutto un altro sapore. Come ……il pane o la ciabatta……..infornate dal cavalier Cavallari , impagabile!!!!!
    Complimenti a Max Sghedoni che è riuscito in un evento unico , dall’idea embrionale di qualche mese fa alla sua realizzazione. Detto ! Fatto!
    Ora capisco perchè andava così forte.
    Due obiettivi:
    proporre l’idea dell’università ( spero che si realizzi presto ) e la solidarietà ( donare uno scuolabus al Comune di S. Posidonio)
    Tutti noi abbiamo fatto la nostra parte nel mettere all’asta e acquistare dei cimeli che hanno fatto storia. Un grazie anche agli amici del club in quanto hanno fatto restare in casa la tuta e i guanti del Drago messi all’asta.
    Un ringraziamento alla ” sindaca” di Vaiano , persona eccezionale.
    Conclusione una serata memorabile sotto tutti i punti di vista, peccato per chi non c’era.
    Mauro

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...