Coppa del Tirreno 2012

Roberto Ricci:
Due Visoncine al comando, ma una straccia la seconda ottenendo meno della metà delle penalità.
Strepitosa gara dei fratelli Cappella che vincono di forza scavando un solco tra loro e gli altri 76 concorrenti.
2,4 di media ottenuti in una gara difficilissima per le condizioni meteo e per i rilevamenti veloci che non consentivano approcci “mirati”, e quando ciò accade di notte, sul bagnato, e nella fitta nebbia, assume un valore notevole.
Non sono più una novità nel panorama regolaristico italiano, ma adesso sono nel ristretto novero di coloro che possono permettersi di girare sotto al “3” in modo costante e in ogni condizione.
Cari supertop nazionali, metteli sul vostro taccuino e teneteli d’occhio perchè questi due potranno farvi rimanere male molto spesso.

La mia gara alla fine è stata sufficiente, riprendevo in mano la Visoncina dopo un anno senza averla potuta provare, se non per una serie prima della partenza insieme appunto ai Cappella brothers, e non avevo più le sue “misure”, abituato ormai al 903 che è assai più lento.
Compunque, dopo un pò ho ritrovato un feeling sufficiente e se non fosse stato per un 17 e un 12 per cause esterne, avrei fatto il mio solito quattroemmezzo, che sarebbe stato comunque immensamente insufficiente in relazione alla performance dei “galacticos”.

Ho visto molto bene Stanzione-Arcangioli, terzi assoluti al traguardo con un ottima media, sono migliorati in modo sensibile e si propongono come reali outsider per l’anno 2013…bravi!
Molto bene Corinti, che sta ritornando quello di un tempo a piccoli passi, ma costanti.
Carpita dopo mesi di inattività salta in macchina e adopera i primi tubi per “accllimatarsi”, dopodichè si “mette in bolla” e fa una bellissima seconda parte di gara, dimostrando che la stoffa è rimasta.
Lievemente sottotono Pantani, mentre merita i complimenti Niccoli, che con un ottavo assoluto a 8,8 di media fa una bellissima gara.
Serlupi doveva solo arrivare al traguardo per aggiudicarsi il trofeo, e fa una gara di “controllo”, preoccupandosi forse di più di non forare o non slittare sul bagnato.
Bene le “nuove leve”: Biondi, Bacci, Formicola, DeBiase e “Messapico”: Bravi, avete fatto un bellissimo campionato!

La gara cala il sipario sul Granducato Challenge 2012, che quest’anno, se ho fatto bene i conti, è stato vinto da Giuseppe Serlupi e Elisa Lelli, che si sono giocati la vittoria finale proprio ieri qui a Livorno con il duo Pantani- Venturin.
Sono veramente contento che l’amico Beppe si sia aggiudicato questo trofeo intitolato alla memoria dell’indimenticato amico Fabio.
La gara era anche valevole per il campionato del centro, intitolato ad un altro grande indimenticato ed indimenticabile, Ugo Menichetti, e i fratelli Cappella (sempre se ho fatto bene i conti) dovrebbero essersi aggiudicati questo trofeo.

La manifestazione è stata organizzata ottimamente dalla Scuderia Don Chisciotte, una gara dal ritmo giusto, serrato, con passaggi impegnativi ai quali ha dato una difficoltà in più il meteo.

Arrivederci al 2013, con altre novità per un campionato che sarà ancora più bello e avvincente.

CLASSIFICA:

Fai clic per accedere a TirrenoAss.pdf

CRONOLOGICI:

Fai clic per accedere a Tirreno3.pdf

Ringrazio Roberto per la precisione e la volontà nel raccontare questa manifestazione e per tutte le volte che ha voluto portare il suo pensiero in queste pagine.

9 pensieri su “Coppa del Tirreno 2012

  1. Ringrazio anche qui Roberto per il bel commento ed i complimenti. La gara di domenica in effetti è stato più un gioco di nervi che altro: benchè non ami per niente le gare di buio (per problemi miei), da qualche conteggio fatto (ma che visti i precedenti non è che mi fidassi poi molto…) la cosa fondamentale era arrivare in fondo, quindi più che altro “contavo” i tubi e stavo con l’orecchio fisso alla macchina che non avesse rumorini strani… eh eh eh. Poi il risultato mediocre è colpa mia, non ho niente da recriminare, anche col GT sebbene meno “tubarola” della 850 ho fatto gare a 5/6 di media, vabbè, bene così, son contento! Grazie davvero a tutti i partecipanti per aver animato con qualità tutto il campionato, ed a Valter e Stefano per la bella e corretta lotta fino all’ultimo tubo! E’ stato un onore!!!

    "Mi piace"

  2. Due Visoncine al comando, ma una straccia la seconda ottenendo meno della metà delle penalità.
    Strepitosa gara dei fratelli Cappella che vincono di forza scavando un solco tra loro e gli altri 76 concorrenti.
    2,4 di media ottenuti in una gara difficilissima per le condizioni meteo e per i rilevamenti veloci che non consentivano approcci “mirati”, e quando ciò accade di notte, sul bagnato, e nella fitta nebbia, assume un valore notevole.
    Non sono più una novità nel panorama regolaristico italiano, ma adesso sono nel ristretto novero di coloro che possono permettersi di girare sotto al “3” in modo costante e in ogni condizione.
    Cari supertop nazionali, metteli sul vostro taccuino e teneteli d’occhio perchè questi due potranno farvi rimanere male molto spesso.

    La mia gara alla fine è stata sufficiente, riprendevo in mano la Visoncina dopo un anno senza averla potuta provare, se non per una serie prima della partenza insieme appunto ai Cappella brothers, e non avevo più le sue “misure”, abituato ormai al 903 che è assai più lento.
    Compunque, dopo un pò ho ritrovato un feeling sufficiente e se non fosse stato per un 17 e un 12 per cause esterne, avrei fatto il mio solito quattroemmezzo, che sarebbe stato comunque immensamente insufficiente in relazione alla performance dei “galacticos”.

    Ho visto molto bene Stanzione-Arcangioli, terzi assoluti al traguardo con un ottima media, sono migliorati in modo sensibile e si propongono come reali outsider per l’anno 2013…bravi!
    Molto bene Corinti, che sta ritornando quello di un tempo a piccoli passi, ma costanti.
    Carpita dopo mesi di inattività salta in macchina e adopera i primi tubi per “accllimatarsi”, dopodichè si “mette in bolla” e fa una bellissima seconda parte di gara, dimostrando che la stoffa è rimasta.
    Lievemente sottotono Pantani, mentre merita i complimenti Niccoli, che con un ottavo assoluto a 8,8 di media fa una bellissima gara.
    Serlupi doveva solo arrivare al traguardo per aggiudicarsi il trofeo, e fa una gara di “controllo”, preoccupandosi forse di più di non forare o non slittare sul bagnato.
    Bene le “nuove leve”: Biondi, Bacci, Formicola, DeBiase e “Messapico”: Bravi, avete fatto un bellissimo campionato!

    La gara cala il sipario sul Granducato Challenge 2012, che quest’anno, se ho fatto bene i conti, è stato vinto da Giuseppe Serlupi e Elisa Lelli, che si sono giocati la vittoria finale proprio ieri qui a Livorno con il duo Pantani- Venturin.
    Sono veramente contento che l’amico Beppe si sia aggiudicato questo trofeo intitolato alla memoria dell’indimenticato amico Fabio.
    La gara era anche valevole per il campionato del centro, intitolato ad un altro grande indimenticato ed indimenticabile, Ugo Menichetti, e i fratelli Cappella (sempre se ho fatto bene i conti) dovrebbero essersi aggiudicati questo trofeo.

    La manifestazione è stata organizzata ottimamente dalla Scuderia Don Chisciotte, una gara dal ritmo giusto, serrato, con passaggi impegnativi ai quali ha dato una difficoltà in più il meteo.

    Arrivederci al 2013, con altre novità per un campionato che sarà ancora più bello e avvincente.

    CLASSIFICA:

    Fai clic per accedere a TirrenoAss.pdf

    CRONOLOGICI:

    Fai clic per accedere a Tirreno3.pdf

    "Mi piace"

    • Leggo con piacere quanto scritto da Roberto, per me è stata una bella soddisfazione riuscire a scendere per la prima volta sotto i 10 centesimi di media in una gara affatto facile e con condizioni meteo sfarvorevoli, ma soprattutto con mia figlia Chiara sul sedile destro dell’auto a farmi da navigatore.
      Congratulazioni alla Don Chisciotte che ha saputo organizzare una bella gara divertente e congratulazioni a Giuseppe ed Elisa per la vittoria in campionato!

      "Mi piace"

  3. Leggero cambiamento nell’ordine di partenza…avrete notato che sono sparito dal 3° posto……mi son fatto mettere indietro al n 33 perche’ arrivero’ a Livorno all’ultimo momento causa lavoro a Siena ( come al solito).
    Speriamo che il n 32 che mi parte davanti non faccia qualche casino nell’orario di passaggio ai CO, non mi senbra di averlo mai visto prima tra i partenti.

    "Mi piace"

  4. Notizie dall’organizzatore: Elenco partenti e road book on line a breve.

    Grande successo di iscritti, la formula Granducato Challenge (prove su strada, sempre in gara, crono professional) riscontra sempre più proseliti, non solo tra gli esperti come sarebbe normale, ma anche tra neofiti e appassionati sporadici.
    In un momento di recessione e difficoltà, non è cosa da poco arrivare a 80 iscritti, anche se questa manifestazione ha sempre avuto molto seguito, anche quando era molto più “approssimativa”, forse per il fascino della notte, forse per le strade della Liburna, forse perchè è l’ultima in zona e ci aspetta un periodo di forzato letargo regolaristico…..comunque, l’importante è divertirsi!
    A presto.

    "Mi piace"

  5. Uscita la TDT , i CO sono tutti doppi da fare in velocita’ come al Chianti.
    Per chi ha la A112 ed usa solo la 1a marcia per passare,ci sara’ da penare un’altra volta con il contagiri a limitatore…vero Giovanni ????

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...