Colli di Bologna

Vince Fortin davanti a Aiolfi terzo Crugnola

CLASSIFICA GENERALE

Manifestazione nel suo complesso per articolata con due immensi piazzali perfettamente delineati hanno messo a dura prova i concorrenti.

Altre postazioni sparse lungo il percorso hanno spezzato il ritmo dei trasferimenti nel caldo pomeriggio di luglio.

Grosso ritardo nella ripartenza di un CO per motivi sconosciuti almeno ai molti concorrenti ha fatto slittare l’intero programma della serata, radar ben fatto tranne un mercatino non considerato ha lasciato i concorrenti alla fantasia per riprendere la strada ( nulla di male .. i giochi erano già fatti)

Nulla da dire sulla parte regolaristica della giornata, qualche appunto invece sulla logistica e la cena finale!

Inutile l’aperitivo distante dalla zona di arrivo meglio tagliare direttamente.

Premiazione fatta in velocità per far andare via chi non rimaneva a cena ha lasciato quella sensazione del voler scrollare di dosso un pomeriggio assai pesante..peccato perchè tutto era andato abbastanza bene.

Altro appunto per chi organizza certe manifestazioni… CHI PARTE CON IL NUMERO 1 E CHI PARTE CON IL 60 HANNO GLI STESSI DIRITTI sia nel mangiare e bere durante le pause, che controllare i tempi e poter verificare l’esattezza delle stesse come da regolamento, altrimenti fate uno sconto a chi parte nelle seconde file. ( provocazione ) .

La cena… non all’altezza di quanto pagato prossima volta panino al sacco!

Decisamente le edizioni passate erano state migliori …

OTTIMO 13° posto di Gualtieri  – 20° Pierattini  –  23° Biondi – 29 Bini –  36° Cadoni

Ottimo 4° Posto per il Crono Prato.

I CRONICI

17 pensieri su “Colli di Bologna

  1. Complimenti siete diventati una bella e forte squadra, pero’ vi vogliamo al completo anche ai prossimi appuntamenti toscani del Challenge, Chianti Classic in primis, dove il ristorante sara’ parte integrante della manifestazione !!!!

    "Mi piace"

  2. Gara dignitosa sì, ma con un po’ di rammarico per i due 300 che ci siamo autoregalati pasticciando con il “restore”. In un altro caso ho anche sbagliato a contare e sono passato con un secondo di errore. Comunque è stata una esperienza molto positiva.
    Il Crono ormai è una realtà consolidata. Proprio una bella squadra! Sei equipaggi a Bologna ed altri che non hanno partecipato ma che sono pronti per le prossime gare. Forse in futuro anche un equipaggio nuovo, che per ragioni di lavoro non è ancora stato presente ne’ agli allenamenti, ne’ qualche venerdì al club ma che promette di farsi vedere presto con una Giulia GT rossa.

    "Mi piace"

  3. Gara bella non tecnicissima ma intensa resa ancor più complessa dal caldo veramente al limite della sopportazione con una pausa sfiancante che ha messo a dura prova la concentrazione. Grosso neo la cena: abbiamo mangiato con menù sicuramente misero con quantità di cibo miserrime, credo che un panino avrebbe fatto più soddisfazione a tutti …..credo che le tagliatelle avessero nascoste in se piccole parti in oro visto che forse ne ho mangiate 50gr. , gli affettati dovevano appartenere alla riserva storica di qualche nobile di portata mondiale e il ciambellone doveva essere stato creato da qualche chef di spessore mondiale per poter giustificare una cena di proporzioni minime o forse ancora meno per la Modica cifra di 25€ …..ok basta scherzare….cari signori organizzatori avete creato un evento bellissimo rovinato da una cena ridicola, credo che la cosa non sia dipesa da voi ed immagino che vi siate affidati alla buone fede del ristoratore….non fatelo più testate sempre perché rischiate di compromettere la vostra immagine ed il vostro duro ed importante lavoro. Ringrazio tutti dei complimenti ma credo proprio che ci sia da gioire x tutto il crono…..pierattini e tabarin in formissima che fanno una bellissima media, biondi e grossi che continuano a stupire con medie importanti pur essendo neofiti del c 200 -forza ragazzi ci aspettiamo molto da voi- , Bini russo che riescono finalmente nel trovare un andamento costante di gara. E si vede bene, Ale e Sofia che alla prima con c 200 e fuori dai nostrani territori riescono in una gara direi più che dignitosa- forza allenatevi che vi vogliamo con noi- Ale e Paolo incappano in una giornata non alla loro altezza pero fondamentali visto che già in passato hanno dimostrato la loro forza. , dai ragazzi daiiiiiii. Comunque io ribadisco lo stare assieme come una famiglia ridere e scherzare rende queste giornate bellissime…. Insieme ai valori sportivi questa e’ la cosa fondamentale…..grazie a tutti voi ….ciao alla prossima

    "Mi piace"

  4. Una gara molto bella ed impegnativa sotto il solleone tipico della stagione, inutile lamentarsi del caldo, è nella norma. Dei pregi e difetti della manifestazione hanno già scritto Alessandro e Taba.
    Grande prestazione del duo Gualtieri-Morosi che si piazza nel mezzo ai top driver con un ottimo piazzamento e una gran media. Finalmente Pierattini ritrova il piede giusto e fa un bel 6,8 di media, era ora!
    Bene anche Bini-Russo esenti da grosse sbavature, Alessandro e Sofia finalmente con un C-200 ma soprattutto impegnati oltre confine.
    Quanto a noi una gara con un 8,4 di media senza regali è un discreto risultato, senza le sbavature sarebbe stato ancora meglio. Silvia è stata super una gara impegnativa senza fare il minimo errore.
    Infine un ottimo risultato di squadra con un quarto posto finale, si può fare di meglio però.
    Saluti a tutti

    "Mi piace"

  5. mah??!!! chissà se qualcuno degli organizzatori della gara di sabato leggerà mai questi commenti e/o avrà mai il tempo di ribattere a quanto annotiamo, vero è che la bellezza della gara e delle prove è stata a dir poco funestata da un finale che ha dell’incredibile!
    della gara non credo ci sia assolutamente niente da eccepire, cosi ben organizzata che perfino certi passaggi “ardui” son sembrati fin troppo facili.
    Tutto organizzato benissimo, piazzali impeccabili a prova di errore ben segnalati e crono al di sopra delle aspettative! peccato quell’attesa misteriosa di ben 45 minuti circa sotto il sole alla caccia di un po d’ombra senza sapere il perchè di quel ritardo.
    Nota dolentissima e sottolineo dolentissima, il fine gara! aperitivo fin troppo fuori mano (ma serviva davvero dover arrivare fin li??) e cena che lascia esterefatti!!!!! mezzo piatto di tagliatelle (eppuri li sono famosi per quelle), due fette di salame e un po’ di ciambellone…….neanche il caffè!!!!!!! ma che si scherza davvero??? il tutto mentre si consumava in sordina una premiazione velocissima dei soliti noti (sembrava si premiassero fra di loro….ovvero tutto in famiglia!) senza una piccola menzione a chi è venuto da fuori mettendoci passione ed impegno!…..eh no cari amici bolognesi mi dispiace ma proprio non ci siamo, la vostra famosa ospitalità stavolta è andata a farsi benedire! tanto valeva fare la gara tornare in piazza due saluti e arrivederci, ci facevate sicuramente più bella figura!
    Per chiudere una celere menzione sui nostri risultati, bravissimi i nostri top drive Gualtieri Morosi si sono incuneati in mezzo agli irraggiungibili, e noi al di la del 20 posto (alla partenza un sicuro miraggio) ci soddisfa il tempo fatto ovvere un bel 6,8 di media (senza togliere niente che è meglio cosi) che ci proietta più avanti di quanto pensavamo di fare quest’anno. bravissimi come sempre Andrea e la Silvia (ma stavolta dietro!! 🙂 ) e tutti gli altri che hanno portato la scuderia ad un ottimo 4 posto finale!
    che dire avanti cosi!………

    "Mi piace"

  6. Condivido il commento dell’amministratore sulla gara, sulla logistica e sulla cena. Non essendo stato presente alle precedenti edizioni, però, non posso fare confronti. La prima esperienza con il C200 è stata positiva. Ovviamente tra lo strumento ed il navigatore che batte il tempo sulle gambe c’è una certa differenza. Poi con un elevato numero di prove concatenate con tempi così brevi non so come avrei potuto fare con i soliti foglietti che ho usato fino ad adesso. Purtroppo ho avuto due problemi con il “restore” dovuti alla inesperienza che, passando ad occhio (anzi, a caso) sul pressostato seguente, mi sono costati due 300.
    Riguardo alla organizzazione della gara, al numero di commissari presenti, al tipo di percorso e di difficoltà delle prove posso dire che la giornata è stata tra le più belle che posso annoverare nella mia ancora modesta esperienza.
    Le note negative sono state, secondo me, extra gara. L’aperitivo era situato assolutamente fuori zona e la cena (situata in un luogo poco agevole, soprattutto con certe auto) era poco organizzata. Inoltre il prezzo richiesto era assai poco corrispondente al servizio offerto.
    Concludo facendo i complimenti a tutti gli equipaggi del Crono Prato. In particolare, senza togliere niente a nessuno, il 13° posto di Gualtieri-Morosi in una gara infestata da Top Driver mi pare un notevole risultato. Il mio 43° con l’aspettativa realistica del 50° tutto sommato mi va anche bene!

    "Mi piace"

  7. Ok er professor………fai conto che sia un concerto per Tubi e cronometro,in sol minore,con concorso di alfa Romeo ……..allegro mosso con brio….

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...