1° Elba Historic Race: 31 Maggio – 01 Giugno 2014

Vince il 1° elba historic race  Niccoli Patrizio su Bmw 320 cabrio del Crono Prato 

2° Lotano – Ulivelli    3 ° Mellini – Mellini  de La Gherardesca

Classifica Assoluta
Classifica Storiche
Classifica Moderne

Raggruppamento 5
Raggruppamento 6
Raggruppamento 7
Raggruppamento 8
Raggruppamento 9
Raggruppamento 10
Cronologici 

“Ambientazione meravigliosa e condizioni meteo ideali hanno caratterizzato questa bella manifestazione all’Isola d’Elba, forse dai più un po’ troppo sottovalutata.
Due giorni di gara resi impegnativi da una strada dissestata (quella che porta a Cavo) in condizioni improponibili e dal traffico locale decisamente intenso che, soprattutto il sabato, ha creato qualche problemino.
Il divertimento “regolaristico” è stato assicurato da CO con tempi in alcuni casi “stretti” e da 58 tubi da schiacciare (in due giorni), a gruppi di due e di quattro, in piano, salita, discesa e storti: insomma ce n’era per tutti i gusti.
Organizzazione, direzione gara e cronometraggio super collaudati sono riusciti a far filare tutto liscio senza intoppi.
Decisamente superiore alla media la location del pranzo e della premiazioni che si sono svolte all’Hotel Airone di Portoferraio.
Forse si poteva fare qualcosina di meglio inserendo una pausa aperitivo a metà percorso, magari sul lungomare di Cavo, e per i trofei un po’ sottotono, ma l’organizzatore è attento e credo che, con la seconda edizione, si potrebbero apportare quelle poche migliorie per far diventare questa bella manifestazione un punto di riferimento a livello regionale, se non altro per la location.
Per quanto riguarda la mia gara, quando le condizioni di traffico sono critiche ed i tempi stretti, ed ho a bordo Chiara, mi carico un po’ di tensione che mi fa sbagliare più del dovuto.
Per fortuna hanno sbagliato anche i nostri avversari e quindi il risultato ottenuto ci soddisfa pienamente.
Senz’altro da rifare 😉
Colgo l’occasione per ringraziare Enio e Matteo: il primo per avermi dato una mano con i tempi all’ultimo minuto prima della partenza del sabato ed il secondo per l’invito a cena che non ho potuto accettare (e di cui mi rammarico).
E’ sempre un piacere giocare con voi !!! :-D” Patrizio n.

Il tirreno

 

3 pensieri su “1° Elba Historic Race: 31 Maggio – 01 Giugno 2014

  1. Tutto bello e bravi tutti… Bellissima gara, stupenda la location, bravissimi gli organizzatori.
    Tempo e temperatura fantastica, gara organizzata benissimo con tempi stretti. Bella l’idea nello spalmare la gara su due giorni, pomeriggio e la mattina seguente, ha dato una connotazione rallistica e ci ha fatto respirare l’aria di altri tempi.
    Bravi i commissari sempre pronti e disponibili, cronometraggio professionale di Valerio, Scuderia DON CHISCIOTTE superpresente e inappuntabile per disponibilità e organizzazione.
    Premiazione da favola con un suggestivo scorcio di Portoferraio alle spalle, palco da interviste fine gara da formula uno, megavideo del Rally dell’ Elba 1978 in sovraimpressione.
    Scorci paesaggistici stupendi come il tramonto rosso alle 21 su Capraia con lo sfondo blu della Corsica.
    Stupendi i 4 passaggi sul Volterraio, con il 12 a gas aperto dove abbiamo tenuto una media di 60kmh e lasciato un treno di gomme in onore degli epici trofeisti A112 degli anni 70/80.
    Grandi emozioni e bellissima gente, tra cui il leggendario Flaviano Polato eroe all’Elba degli anni 80 con la sua 126 celestina che ci ha onorato con la sua presenza sia nella gara che durante la premiazione.
    Dieci e lode all’ organizzazione, per la disponibilità la cura nella gestione e la professionalità; le alte spese sostenute e l’impegno profuso sono un sicuro investimento per il prossimo anno.
    Un plauso di tutto cuore all’amico Matteo Mellini che ci ha accolti e accompagnati in questi giorni di gara e di soggiorno sull’ isola d’Elba. Nonostante i nostri errori e le giornate no di Enio abbiamo ottenuto un quarto posto ma abbiamo condiviso la gioia della vittoria con Patrizio e con Lotano che hanno condotto una gara al top. Gioia maggiore è stata quella di aver aiutato Matteo a terminare una gara col suo canchero di Mini con le nostre bottigliette d’acqua nel radiatore. Un terzo posto meritatissimo, ripaga in parte Matteo e Massimo per l’impegno sostenuto nell’organizzazione.
    Complimenti anche alla coppia Forino Franco – Galletti Lorenzo che con la 126 similPolato, hanno portato un onorevole 8° assoluto nonostante l’impossibilità tecnica di arrivare in alcuni passaggi veloci con curva con un 100 di penalità e a Balloni /Burgalassi con la mitica Ritmo 130, sempre nello specchietto sul misto veloce, che devono accontentarsi di un 7° causa candele sporche lucidate nella nottata tra le due prove…. Tutto bello e bravi tutti;

    "Mi piace"

  2. Ambientazione meravigliosa e condizioni meteo ideali hanno caratterizzato questa bella manifestazione all’Isola d’Elba, forse dai più un po’ troppo sottovalutata.
    Due giorni di gara resi impegnativi da una strada dissestata (quella che porta a Cavo) in condizioni improponibili e dal traffico locale decisamente intenso che, soprattutto il sabato, ha creato qualche problemino.
    Il divertimento “regolaristico” è stato assicurato da CO con tempi in alcuni casi “stretti” e da 58 tubi da schiacciare (in due giorni), a gruppi di due e di quattro, in piano, salita, discesa e storti: insomma ce n’era per tutti i gusti.
    Organizzazione, direzione gara e cronometraggio super collaudati sono riusciti a far filare tutto liscio senza intoppi.
    Decisamente superiore alla media la location del pranzo e della premiazioni che si sono svolte all’Hotel Airone di Portoferraio.
    Forse si poteva fare qualcosina di meglio inserendo una pausa aperitivo a metà percorso, magari sul lungomare di Cavo, e per i trofei un po’ sottotono, ma l’organizzatore è attento e credo che, con la seconda edizione, si potrebbero apportare quelle poche migliorie per far diventare questa bella manifestazione un punto di riferimento a livello regionale, se non altro per la location.
    Per quanto riguarda la mia gara, quando le condizioni di traffico sono critiche ed i tempi stretti, ed ho a bordo Chiara, mi carico un po’ di tensione che mi fa sbagliare più del dovuto.
    Per fortuna hanno sbagliato anche i nostri avversari e quindi il risultato ottenuto ci soddisfa pienamente.
    Senz’altro da rifare 😉
    Colgo l’occasione per ringraziare Enio e Matteo: il primo per avermi dato una mano con i tempi all’ultimo minuto prima della partenza del sabato ed il secondo per l’invito a cena che non ho potuto accettare (e di cui mi rammarico).
    E’ sempre un piacere giocare con voi !!! 😀

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...