5° Rondina d’Autunno

“Molto bella la gara conclusiva del campionato. Bello il percorso e ottima la organizzazione. Secondo me è stata una scelta giusta anche la alternanza di CO e PC. Complimenti a Pagni per la vittoria.
Alcune prove erano semplici in tratti diritti di strada. I tempi, apparentemente tranquilli, in realtà non perdonavano errori di lettura del roadbook. I piazzali invece erano assai insidiosi. I birilli che segnavano il percorso ed i tubi non erano perfettamente percepibili se non all’ultimo momento. Poi con una vettura lunghetta come la mia per farla girare ci vuole un po’.
La mia gara è stata circa come le ultime, anche se con una media leggermente peggiore.
Per il “Crono Prato” purtroppo la giornata non è stata positiva. Sismondi ha perduto il trofeo Kursaal sugli ultimi due tubi della gara e la squadra ha perso il terzo posto in campionato. Peccato. “

Alessandro B.

“La gara è stata semplicemente bellissima, preparata con cura dei dettagli tecnici certosina, ben impostata e ben ritmata.
Il percorso, studiato benissimo con andate, ritorni, intrecci, ci ha dato l’impressione di farechilometri e chilometri di strade sempre diverse, anche se in realtà non ci siamo mai allontanati molto dal “campo base”.
Tra l’altro, le strade erano stupende, con i paesaggi mozzafiato toscani con i colori d’autunno.
Suggestiva la partenza con l’incolonnamento nel centro storico di Barberino Val D’Elsa, con linea di start sotto l’arco gotico di Porta Senese, proprio come al celebre Rally della Fettunta, corso per tanti anni in passato su quelle strade.
Bel parco partenti, 60 macchine di questi tempi (e con tutte le concomitanze di ieri!) non sono poche, parco peraltro impreziosito da 7 Ferrari da sogno, presenti poichè l’ultima gara del Challenge è stata scelta anche come ultima gara del prestigioso campionato di Regolarità Ferrari.
Insomma, chi non c’era si è perso qualcosa, una bella gara, una bella giornata, un bel clima rilassato e gioviale.
Alla fine l’ha spuntata Pagni, che ha prevalso su tutti con una gara con poche sbavature e di grande esperienza. Occasioni per incorrere in grossolani errori c’erano, specie nei due piazzali presenti a “complicare le cose”, ma a uscirne indenne è stato lui con grande bravura.”

Roberto R.

6 pensieri su “5° Rondina d’Autunno

  1. Pensavo di fare meglio dopo “tante ” sedute di allenamento notturne e prefestive,ma sono rimasto incollato alla mia media e non è colpa di nessuno. Il percorso molto bello con scorci autunnali incantevoli,tempi apparentemente semplici ma in realtà abbastanza corti per la mia 128 che però si è difesa molto bene. Piazzali insidiosi ma era da prevedere. Faccio una proposta a tutti per il prossimo anno (scherzosa ma non troppo!): visto che il Granducato è infarcito di trofei, A 112, Fulvia, Bmw, Porsche,Alfa Romeo, Delta e ultimamente anche Ferrari, perchè non pensare ad un Trofeo Fiat,che nulla toglie alle altre blasonate case automobilistiche che sfoggiano esemplari spesso meravigliosi? In fondo è la casa automobilistica più importante da oltre cento anni in Italia e domenica scorsa a Rondina credo di aver contato almeno 10 auto marca Fiat in gara, cioè il gruppo più numeroso di marca o trofeo anche delle Delta e delle A 112. Tutte auto forse poco “sportive” ma che hanno rappresentato per decenni la motorizzazione popolare in Italia. E’ ovvio che io sia interessato avendo Fiat e Alfa Romeo,ma provate a pensarci e vediamo che viene fuori. ( accetto anche sproloqui……dai scherzo)….

    "Mi piace"

    • Personalmente, visti i trofei divisi per marca, mi trovi favorevole alla istituzione di un trofeo Fiat anche se non sarei direttamente interessato. Anche se il nome e’ meno blasonato di Alfa, ad esempio, esso ha rappresentato una larghissima parte del parco circolante italiano per decenni.

      "Mi piace"

    • Nel Granducato Challenge i Trofei Monomarca sono indetti e promossi dai Club di marca e di modello che lo desiderano, e che si accollano anche l’onere delle premiazioni degli stessi.
      Se c’è qualche Club FIAT interessato, verrà inserito.

      "Mi piace"

  2. Se doveva capitare una giornata storta.quella doveva essere alla Rondina, e cosi’ e stato come da tradizione per me consolidata. Praticamente me ne sono successe di tutti i colori ed essere arrivato in fondo con “sole” 441 penalita’ e’ stato un “ottimo” risultato. All’ingresso della PCT1 il pulsante del Bora non ha funzionato e tra un moccolo e l’altro ho improvvisato ad impostare le successive PC in modalita’ CO . Avendo come scorta il pulsante del C200 ho deciso di montarlo al posto dell’altro , pero’ l’impugnatura differente ed il tanto tempo che non lo usavo mi ha subito causato un certo disagio. Arrivati in qualche modo a Cerbaia e’ successo l’altro disastro: sul 2° tubo ho pigiato male il pulsante e non ha sdoppiato, quindi passaggio a caso e 262penalita’. Poi stranamente a fine gara sulla PC successiva mi son visto appioppare altre 273 penalita’(scartate). Poteva andare bene la gimkana finale? certamente no ed infatti sull’ultimo tubo altre 43 penalita’ essendoci arrivato troppo a ridosso e completamente storto dalla parte non a mio favore di sdoppiata. Purtroppo nella gimkana alcuni hanno avuto la gara compromessa ed e’ un peccato perche’ tutto il percorso e’ stato bellissimo ed impegnativo.Faccio i complimenti a tutti i commissari di percorso tra i quali alcuni amici senesi. Ottima la disposizione della fila di birilli prima del tubo….in quel modo anche senza il commissario era impossibile che qualche auto entrasse a dare fastidio. per la prox edizione mi permetto di dare un consiglio….levate la gimkana ,e’ troppo stretta !!!! Poi …saro’ pignolo, pero’ ricontrollando i tempi mi sono accorto che a La Noce 2 ci deve essere stato un problema con la stampante…quasi tutti abbiamo degli anticipi sopra il 10…se non sbaglio era il punto dove il tubo non toccava bene a terra.

    "Mi piace"

  3. La gara è stata semplicemente bellissima, preparata con cura dei dettagli tecnici certosina, ben impostata e ben ritmata.
    Il percorso, studiato benissimo con andate, ritorni, intrecci, ci ha dato l’impressione di farechilometri e chilometri di strade sempre diverse, anche se in realtà non ci siamo mai allontanati molto dal “campo base”.
    Tra l’altro, le strade erano stupende, con i paesaggi mozzafiato toscani con i colori d’autunno.
    Suggestiva la partenza con l’incolonnamento nel centro storico di Barberino Val D’Elsa, con linea di start sotto l’arco gotico di Porta Senese, proprio come al celebre Rally della Fettunta, corso per tanti anni in passato su quelle strade.
    Bel parco partenti, 60 macchine di questi tempi (e con tutte le concomitanze di ieri!) non sono poche, parco peraltro impreziosito da 7 Ferrari da sogno, presenti poichè l’ultima gara del Challenge è stata scelta anche come ultima gara del prestigioso campionato di Regolarità Ferrari.
    Insomma, chi non c’era si è perso qualcosa, una bella gara, una bella giornata, un bel clima rilassato e gioviale.
    Alla fine l’ha spuntata Pagni, che ha prevalso su tutti con una gara con poche sbavature e di grande esperienza. Occasioni per incorrere in grossolani errori c’erano, specie nei due piazzali presenti a “complicare le cose”, ma a uscirne indenne è stato lui con grande bravura.

    "Mi piace"

  4. Molto bella la gara conclusiva del campionato. Bello il percorso e ottima la organizzazione. Secondo me è stata una scelta giusta anche la alternanza di CO e PC. Complimenti a Pagni per la vittoria.
    Alcune prove erano semplici in tratti diritti di strada. I tempi, apparentemente tranquilli, in realtà non perdonavano errori di lettura del roadbook. I piazzali invece erano assai insidiosi. I birilli che segnavano il percorso ed i tubi non erano perfettamente percepibili se non all’ultimo momento. Poi con una vettura lunghetta come la mia per farla girare ci vuole un po’.
    La mia gara è stata circa come le ultime, anche se con una media leggermente peggiore.
    Per il “Crono Prato” purtroppo la giornata non è stata positiva. Sismondi ha perduto il trofeo Kursaal sugli ultimi due tubi della gara e la squadra ha perso il terzo posto in campionato. Peccato.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...