Gran Premio del Mugello 2015

scudetto biondetti

Gara di regolarità turistica per autostoriche Domenica 19 luglio 2015

 

 

  • Per i primi 50 iscritti il Road Book autografato da NANNI GALLI  che con la Lola detiene  il record del giro in assoluto più veloce di tutta la storia del Circuito Stradale del Mugello con 29’36” alla media di oltre 134 Kmh.

20150716_133908 20150716_133853

La Storia del circuito stradale del Mugello

 

 

 

14 pensieri su “Gran Premio del Mugello 2015

  1. Secondo me la manifestazione ha centrato in pieno le aspettative di chi ha partecipato.
    Sinceramente non ho capito se qualcuno lancia il sasso o vuole fare polemica, in ogni caso un top è un appassionato, spesso un amico, più bravo di altri ad andare sui tubi mentre si diverte
    Io in questa gara ho visto driver di vario livello con macchine diverse dal solito.
    Lo scopo era quello di andare in quel postaccio che è la Toscana, da quei antipatici della Biondetti che per risparmiare sui crono ci hanno fatto fare 2 giri al Mugello…
    Per i tempi secondo me erano giusti se si rispettavano i limiti e non si azzardavano sorpassi, nei tratti più lunghi è stato normale arrivare con anticipo.
    In ogni caso al gioco ho avuto la possibilità di andare a prendermi un gelato, se le turistiche sono queste credo che il C.I. sarà in forte crisi anche per il prossimo anno.
    Per la gara ho già prenotato l’albergo anche per il 2016…

    "Mi piace"

  2. Sono tanti i motivi che ti spingono a partecipare ad una gara, la classifica può essere un optional una volta tanto. Anzi, senza lo stress del risultato si riescono a gustare tante altre cose che quando sì è troppo concentrati non si riescono a cogliere. E’ stato davvero un bellissimo weekend, a partire dal prologo del sabato sera con una serata rilassante e divertente in grande compagnia. La gara poi valeva poi tutto il prezzo del biglietto, i due giri in autodromo da brividi. Quando a fine primo giro sono sfrecciato sul traguardo in piena velocità ed ho visto uscire dalla corsia dei box la 500 dei Tondelli’s, ho rivisto la scena del primo ‘maggiolino tutto matto’, dove Herbie viene sverniciato da un avversario e finisce a ruote all’aria 🙂
    La parte stradale poi non ha certo annoiato, a fine giornata impossibile fare il calcolo di quante curve ho fatto. Al secondo giro però mi è sorto un piccolo dubbio, ma quegli autovelox che ogni tanto incontravo mezzi imboscati a lato strada, erano finti o funzionanti????
    Voglio sperare che fossero una specie di spaventapasseri…..
    A fine gara sono stato a fare i complimenti ai cronometristi, spesso sono fonte di casini e vengono maltrattati. In questo caso nonostante i tubi fossero in zone molto trafficate con macchine e moto che ci passavano sopra tra un concorrente e l’altro, i tempi erano corretti e la classifica pronta subito dopo l’arrivo.
    Promossi a pieni voti, peccato solo per quel pelato venuto di lontano….
    Non è vero, l’ho visto con grande piacere e mi complimento ancora con lui.
    Così come mi complimento con tutta la scuderia organizzatrice con un arrivederci alla prossima edizione.

    "Mi piace"

  3. Personalmente devo dire di aver apprezzato tutto meno il caldo. Il passaggio nel circuito è stata una esperienza rara ed il resto del percorso veramente bello. Nella prossima edizione sono sicuro che verranno eliminati quei piccoli problemi che alcuni hanno segnalato. Le critiche costruttive servono a questo. I piloti al via in questa gara erano sbilanciati verso l’alta qualità. Mi ha fatto un grandissimo piacere vedere alla prima edizione di questa gara un così elevato numero di Top Driver, come mi ha fatto piacere leggere tanti commenti positivi da parte dei concorrenti. Quando prima della gara faccio qualche previsione sulla mia posizione finale di classifica avevo previsto una prestazione scarsa, e così è stato. Poi, per gradire, ci ho aggiunto un errore da pivelli che mi ha procurato un 300 a Firenzuola ed il gioco era fatto.
    Ringrazio tutti coloro che si sono impegnati duramente per l’organizzazione di questa gara ed aspetto la seconda edizione.

    "Mi piace"

  4. Ciao Ragazzi, ed io lo sapevo che mi sarei divertito… 😉 Prima di tutto complimenti per la bella e divertente manifestazione. Vi dico la verità… da appassionato di motorismo storico è stato molto bello ed emozionante ripercorre le curve e le contro curve del vecchio “circuito stradale del Mugello” e non nego che il pensiero durante il tragitto mi è andato ai vari Merzario, Vaccarella, Nanni che lo percorrevano in velocità nel ’68… con vetture ed assetti ben diversi da quelli attuali. Spettacolo! Ma veniamo ad esaminare l’evento. Come edizione nr. “0” direi tutto perfetto. Perchè nella nr.0 qualche sbavatura è tollerata ovviamente. Secondo me, ora sta a voi… decidere che impronta dare a questa manifestazione. Mi spiego… le medie imposte, per me erano perfette per una manifestazione per AUTOSTORICHE ed anche il tubo di San Piero ci stava benissimo a dare un pochino più di brio… ( e lo dice uno che vi ha lasciato (su 2 passaggi) ben 104 centesimi su 324 totali…) ma il parco delle vetture iscritte seppur sempre assolutamente interessante aveva un’età media relativamente recente. Vi dico la mia… fare una classica, con i tubi ben distribuiti lungo tutto il percorso con passaggi nel centro storico dei paesi compresi anche i passi ovviamente e vedere il passaggio di più vetture anni 50/60 oltre che rendere l’esperienza di gara dei vari drivers assolutamente più impegnativa (e divertente) potrebbe aumentare l’interesse anche di turisti e residenti che hanno l’opportunita di ammirare oltre che auto tipicamente anni 70/80 anche altre vetture più datate dall’indubbio fascino storico. Vista la buona riuscita di quest’anno avete l’opportunità d’incuriosire anche i migliori regolaristi d’oltre appennino per far loro trascorrere uno splendido weekend in terra toscana con l’opportunità di sfidarsi in una gara tecnica e dall’indubbio fascino storico. Punti su cui lavorare…? Dunque vediamo… Individuare una data più azzeccata (caldo e bilancino hanno condizionato). Aumentare il personale dove magari il traffico era più intenso. Sede delle verifiche e della direzione gara più attrezzate dal punto di vista tecnico. Ed attenzione… se non dovesse essere turistica il prossimo anno, il clima assai disteso e le polemiche post gara di quest’anno ve le potete dimenticare. Meglio essere così pronti… a gestire qualche discussione in più in fase di stesura classifica con personale addetto ai concorrenti sempre ovviamente cordiale ma anche assai preparato e
    esperto di regolarmenti. Al momento non mi sovviene altro… ma comunque ci si vede dai, eventaulmente per commentare insieme. Ciao & a presto!

    "Mi piace"

  5. Solitamente non partecipo a turistiche perchè non mi emoziona essere “trasparente” ai fini della classifica solo perchè sono un Toppettino de noartri che in più di un’occasione prende allegramente la paga da qualche A!
    Cio’ nonostante condivido in pieno la visione di Armando…non sarei mai mancato a questa “prima” degli amici del Biondetti…per amicizia innanzi tutto…poi anche perchè loro sono sempre stati presenti alle nostre manifestazioni e quindi mi sembrava il minimo restituire la cortesia.
    A posteriori devo anche dire che il disagio della trasferta “africana” è stato del tutto “sovrastato” dalla sontuosa ospitalità ricevuta PRIMA, DURANTE E DOPO la gara.
    Gara che, oltretutto, ho trovato ottimamente organizzata sotto ogni aspetto (chi si lamenta del fatto che alcuni trasferimenti siano stati un po’ “lenti” lo faccia in primo luogo con “il regolamento” che impone la media inferiore ai 40 kmh per tutta la percorrenza, e non con l’organizzazione che è costretta ad applicarlo).
    Io lo sapevo prima di partire e non me ne sono meravigliato, e come ho detto, sarà probabilmente l’unica turistica a cui parteciperò (anche in futuro), per le motivazioni che ho esposto all’inizio…ma devo dire che, a parte il numero contenuto di prove, questa gara poteva essere tranquillamente una “classica” (anzi…anche meglio di qualche “classica”!) sia per l’aspetto tecnico che per quello agonistico…e per la cronaca, a proposito di “lentezza”, certe prove alcune auto hanno dovuto effettuarle in seconda perchè in prima non “ci si stava”!…non che sia di certo “obbligatorio” fare le prove “assolutamente” in prima (le macchine, di solito, ne hanno almeno 4 di marce avanti!…e tutte “comprese nel prezzo” del cambio!!!), ma solo per dire che non mi sento altrettanto certamente di considerare “lenta” questa manifestazione che si è “attenuta al regolamento”!….inoltre in questa gara, UFFICIALMENTE VINTA DA VINCENZI (ingeneroso che nessuno lo rimarchi) l’organizzazione ci ha anche fatto la sorpresa di predisporre, grazie ad alcuni sponsors, se non ho capito male, anche una classifica “dentro tutti toppettini e/o toppettoni” , quindi…cosa chiedere di più?

    Arrivederci di sicuro alla prossima edizione!

    "Mi piace"

  6. Devo ringraziarvi veramente, mi sono divertito sia sull’autodromo che sul circuito stradale anche se la prestazione come “regolarista” è stata veramente scarsa, ma lo sapete io non amo molto la precisione.
    Comunque complimenti, penso non sia da tutti avere a disposizione il circuito del Mugello, anche se solo per due giri e poi per una Turistica!!!!!!!!!!!!!,
    Organizzazione da perfezionare, troppo lunga l’attesa dopo l’autodromo, prove in posizioni difficili (prossimità di incroci con altre strade etc) e difficoltà dei commissari ha gestire il traffico che molte volte a condizionato il risultato di alcuni concorrenti.
    Come ho sempre detto, sarò sempre presente a manifestazioni come questa, magari con un poco di CALDO in meno
    Un abbraccio
    MAURO

    "Mi piace"

    • Grazie a Voi .. tutti i consigli saranno messi in pratica .. grazie e un abbraccio .

      "Mi piace"

  7. Avevo commentato ieri sera… ma è sparito… bah.
    Comunque facevo i complimenti e ringraziamenti per aver riportato il Mugello dopo tanti anni. E’ stato un piacere rimettere le ruote in pista, è sempre un emozione. Peccato il GT non godeva di ottima salute…

    Era una edizione “zero” quindi benissimo ottimo lavoro di tutti (si sa che in queste occasioni viene azzerato da almeno un mese prima ogni minuto libero di ogni componente della famiglia…!), ma per la “uno” qualcosa da migliorare, come sempre, c’è, tipo:
    – mettere a disposizione un po’ di documentazione (almeno l’rpg) per tempo.
    – spacchettare l’ospitalità dalla quota gara, potrebbe essere più comodo per molti.
    – una lavagna per il DG che fa il breafing con il casino delle moto che passano…!
    – c’è stata un po’ di confusione più che altro nei CO al minuto (al CO di inizio penso per problemi di logistica pista. La mezzora di attesa prima dello stradale è stata una sauna!!! Poi il CO finale non se solo per me ma era impossibile rispettare le 2h imposte…), per il resto mi pare alla grande: cronometraggio impeccabile come sempre Valerio ci ha abituati.
    – qualche postazione presidiata in maniera un po’ troppo approssimativa, tipo dove il traffico si congestionava (a tal proposito, essendo di luglio forse Bilancino potrebbe essere evitato).
    – la “punzonatura” onestamente (pensiero mio) non la capisco molto…
    – forse il giro stradale ripetuto due volte identico… non so… ma può darsi che il caldo asfissiante abbia aumentato la stanchezza.

    Per il resto mi è parsa una bella gara ben curata, compresa la cena finale ottima (anche se son dovuto scappare)! Roadbook preciso e tempi, per quello che è possibile con le medie imposte, giusti.

    Peccato il “53” che ho preso a San Piero per una distrazione… su tutte le prove quella era l’unica più pepata, ma va bene, pazienza. Anche senza non avrei fatto faville… Mi consolo che dopo la pista ero 5° con meno di 4 di media… con l’Alfona mica è facile!!! Mi sono divertito (con la macchina a posto anche di più), ripeto poi bastava la pista!!! Ma tipo la mattina presto invece del mezzo del giorno? Immagino sia dura concordare con l’autodromo…

    Alla prossima!

    "Mi piace"

    • Grazie Giuse, i consigli sono ben accetti e saranno messi in pratica.
      Il mugello ha dei paletti fissi e strani! 🙂

      "Mi piace"

    • Ti ringrazio per aver partecipato nonostante le temperature elevate , i consigli sono sempre ben accettati soprattutto in una gara d’esordio organizzata a tempi di record per diversi problemi burocratici.
      Per quanto riguarda la punzonatura era prassi a Firenze alle verifiche del Gran Premio del Mugello negli anni settanta ” punzonare” l’auto in modo che non fosse sostituita con altra. Normalmente è molto gradita dai concorrenti nelle gare rievocative in quanto ci riporta all’atmosfera degli anni settanta.
      per il resto abbiamo cercato di fare il meglio possibile nonostante fosse una gara turistica con i suoi limiti come ben sai.
      Saluti
      Mauro

      "Mi piace"

    • Grazie Mauro, si immaginavo qualcosa del genere… sai, un po’ di “lacune” anni 70 ce le ho… eheh!!! Ma quanto è bello andare con l’alfona!!!!! :-)))

      "Mi piace"

  8. È stata la mia gara migliore in assoluto, finalmente i “rimproveri” insistenti di Donati,Bacci e Forzi in allenamento e la “”scoperta” del mio attuale navigatore , Marco Matassa , vero appassionato e promessa del futuro della regolarità senese, hanno dato i frutti. Cornice unica mitica e da sogno quella dell autodromo ma anche il paesaggio fuori da vera turistica, complimenti agli organizzatori dai dirigenti fino a ogni volontrio. Spero per il futuro di mantenere questo standard di prestazione sportiva e di migliorarla. Bellissima gara di regolarità turistica comunque.

    "Mi piace"

  9. Donati scrive :
    Gara infuocata come da previsioni meteo, con un parco partenti da CI con 7 Top e 14 driver A a contendersi le prime posizioni.Spettacolari le PC nel circuito, peccato solo che ci abbiano lasciato un piccolo tempo a disposizione per fare solo 2 giri…i regolaristi non contano proprio nulla rispetto agli alle altre discipline motoristiche.Ci fosse stato un giro in + sarebbe stata tutta un’altra cosa.
    Se devo fare un appunto da prendere come consiglio, e’ quello di aver posizionato i tubi in 3 posizioni troppo critiche , cioe’ Giogo, Futa e Bilancino…troppo traffico che ha creato problemi oltre a 2 vigilesse alla Futa al 1° giro che per poco non mi rovinavano la gara ( pensavo lo avessero fatto, invece i crono sono stati attenti). Stesura velocissima delle classifiche, bella ospitalita’ ….. Ottima prestazione del Doc. Monciatti . Ultima cosa , vedere esclusi dalla generale tutti i Top, sinceramente non sa di niente…..la CSAI deve rivedere questa regola assurda nelle turistiche. Vince che fa meno penalita’ non quello di questa o quella classe di merito o raggruppamento. In ogni caso complimenti per la bella gara alla Scuderia Biondetti….senz’altro da ripetere con le necessarie messe a punto.

    "Mi piace"

  10. Per essere la numero zero credo sia riuscita bene.
    Ci sono stati problemi ma risolti all’ultimo secondo.
    Non è da tutti alla prima gara con 38 gradi di luglio avere un elenco partenti di gran lunga superiore a molte gare già affermate.
    Non è da tutti avere un primario di careggi che punzona sotto il sole cocente.
    Non è da tutti avere il nipote di”Clemente Biondetti” che fa il CO perchè si è accorto del problema.
    Non è da tutti avere un pilota di Formula uno ad autografare 50 roadbook
    Non è da tutti invitare degli amici e portare a casa 1° assoluto e Trofeo Biondetti , grazie Ale.
    Non è da tutti avere amici che alle due di notte preparano l’elenco partenti e poi il giorno dopo in cantina litigare con la stampante e farsela portare da un amico.
    Non è da tutti avere mogli che preparano una cena per 40 persone e il giorno dopo sono ottime naviga e fini fotografi.
    Forse questo è quello che contraddistingue il nostro gruppo e la scuderia.
    Ringraziamo tutti i partecipanti e gli amici venuti da lontano che ci hanno dato fiducia
    Un grazie particolare al nostro presidente Carlo che pur non potendo essere presente, ci ha sostenuto con ogni mezzo. Quindi speriamo che questo GP del mugello sia il primo di una lunga serie.
    Mauro

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...