TROFEO CITTA’ DI CASCINA

14 Maggio 2017: TROFEO CITTA’ DI CASCINA
(REGOLARITA’ TURISTICA)

Valida per
coefficiente 0,7

Classifica finale

Elenco iscritti:

http://www.kinzicasquadracorse.it/it/download/elenco-iscritti-cascina-2017-ordinato-rev3_59157ed768a23.xlsx

– Programma
– Scheda iscrizione (excel)
– Scheda iscrizione (pdf)
– RPG autorizzato ACI Sport
– Tabella distanze e tempi (AGG 10/5)
– Circolare informativa
– Cartina percorso

L’EURO HOTEL di viale Europa, 6 a Cascina (www.eurohotelpisa.it) è convenzionato per l’evento. L’albergo 4 stelle, attiguo l’uscita della superstrada, ad un minuto dal corso cittadino ove partirà e finirà la gara, offre a tariffa agevolata (euro 70,00/notte per la camera doppia/matrimoniale) pernotto, wi-fi, super colazione a buffet, parcheggio asfaltato riservato per le auto ed i carrelli.

16 pensieri su “TROFEO CITTA’ DI CASCINA

  1. Per me nessun problema col road book amanuense, era comunque chiaro.
    A voler essere pignoli c’era solo un errore di distanza, dal parcheggio con la prova Violeta allo stop per girare a sinistra; è indicata in 280 metri, forse con uno zero di troppo; qualche secondo di riflessione e non abbiamo avuto dubbi ad andare a sinistra.
    Ma se il road book compilato a mano fa risparmiare tempo ed energie va benissimo così anche per il futuro

    "Mi piace"

    • 280 m è dal tubo (che è il riferimento della vignetta) all’incrocio. Comunque mi sembrano troppi lo stesso.
      Cercherò di fare meglio, grazie Cosimo.

      "Mi piace"

    • Dal tubo direi 80 metri (misurato su google earth ); allora un 2 di troppo. Roberto, era solo pour parler.
      Noi la gara ce la siamo goduta e nonostante qualche passaggio a due cifre (fortunatamente mediati da un paio di zeri e tre 1) siamo molto soddisfatti del nostro risultato.

      "Mi piace"

    • eh si..80 metri mi pare realistico…..allora è un errore di ricopiatura dalla minuta, me ne scuso.
      Complimenti per il vostro risultato, dimostra che si può far bene anche senza ricognizioni e malgrado le “trappole”.
      Complimenti.

      "Mi piace"

  2. Per quanto mi riguarda la gara è stata piacevole e senza problemi di cronometraggio. Ci sono due tempi strani rispetto allo strumento in auto, ma potrei essere passato non diritto sul tubo, quindi non ho avuto obiezioni. Certamente il cronometraggio è stato il punto debole della gara. Si sono visti errori che proprio non dovrebbero accadere e la attesa per le classifiche è stata esagerata. Il road book scritto a mano non è stato esemplare. Invece per quanto riguarda il percorso e il tipo di prove, non concatenate ma tutte “apri-chiudi” eccetto le ultime sei, mi sono divertito. Alcuni passaggi erano insidiosi perché molto stretti (almeno con l’Alfa GTV) ed i tubi talvolta non erano perpendicolari alla marcia. Il “Caparol” da tre rilevamenti (11, 6, 5) è stato piuttosto impegnativo. Il primo passaggio del “Violeta”, con cartello giallo lontanissimo, mi ha creato un po’ di panico ma non fidandomi delle apparenze ho proseguito e limitato i danni.
    In sostanza la gara mi è piaciuta, sia nel tipo di formula che di percorso. Per il futuro, da rivedere un po’ il tempo dell’ultimo CO finale, che arrivando dalle precedenti prove e dovendo attraversare il centro abitato trafficato e con semafori, era veramente molto stretto.
    Ottimo il ristorante e complimenti a Bacci-Bacci per la vittoria.

    "Mi piace"

    • Il tempo esagerato di attesa è dipeso dai casini che hanno fatto i crono di Lucca sul Serra. Grazie a quel tempo esagerato e alla pazienza e capacità dei crono in sala classifica (di tutt’altra preparazione) si sono potute ricostruire le prove di quel tratto, altrimenti finiva come a Cortona due anni fa, dove la classifica non ci fu mai.
      Consola il fatto che le stesse cose accadono anche nelle gare vere……
      Il road book “non esemplare” e fatto a mano è stato rifatto in fretta e furia dopo aver dovuto cambiare percorso. Il taglia e cuci unito al poco tempo purtroppo non è il massimo. Ma non vi siete persi, per cui ha funzionato.
      Cercheremo di fare meglio se faremo la prossima edizione.
      Grazie di essere venuti!

      "Mi piace"

    • Personalmente una seconda edizione la gradirei molto. Risolti i problemi già citati è una gara da consigliare.

      "Mi piace"

  3. Mi associo agli apprezzamenti positivi sulla gara. Per quanto riguarda i crono è ormai una lotteria. Che qualche tubo possa non funzionare correttamente può capitare (anche se non dovrebbe). Quello che però ancora mi meraviglia è il calcolo non corretto delle medie attribuite ai concorrenti “danneggiati” dal malfunzionamento del tubo o da ostacoli “testardi” sulla traiettoria. Io non ho avuto alcuna media e quindi per me tutto bene nel risultato. Però quando la somma delle penalità e delle medie (controllando qualche scheda per aiutare qualche amico coinvolto) non torna c’è qualcosa che non va alla base (stiamo parlando di una semplice addizione), oppure quando vedo attribuita M 1 (si, media di uno) anche lì c’è qualcosa di astruso.

    "Mi piace"

  4. Questa gara e’ stata una vera novita’ per il panorama regolaristico toscano , infatti dalle nostre parti non si erano mai fatte le prove apri e chiudi . Il risultato e’ stato strepitoso , ne e’ venuta fuori una gara veramente bella ed avvincente, ben ritmata , attese ai cartelli gialli quasi nulle e una varieta’ di prove incredibile . Si passava dalle prove guidate del monte Serra a quelle piu’ insidiose intorno a cascina , dove una minima distrazione si pagava cara.
    Unica cosa da migliorare il cronometraggio , le classifiche sono arrivate molto lentamente , forse per colpa di tutti quei ciclisti sul Serra che hanno fatto dannare i partecipanti e i commissari di percorso.
    Detto questo volevo ringraziare Roberto Ricci e tutti i ragazzi dello staff che hanno collaborato alla realizzazione di questo evento , togliendo tempo prezioso alla loro vita privata per far si che noi ci divertissimo.
    Grazie a Marco per i complimenti , ieri sono riuscito a stare concentrato dall’inizio alla fine ed e’ venuto fuori un buon risultato , mi dispiace che lui abbia avuto dei problemi poteva sicuramente essere il lizza per la vittoria .

    "Mi piace"

  5. Volevo ringraziare tutti coloro che hanno partecipato.
    E’ sempre più dura organizzare, sia per la fatica e il poco tempo delle poche persone che vi si dedicano, sia per il costante lievitare dei costi.
    Quest’anno con immane sforzo, e con un lunghissimo lavoro di questua “porta a porta” a mendicare due spiccioli eravamo pure, per la prima volta, riusciti a mettere insieme un millino di sponsor.
    Pensavamo con quello di poter ridurre molto il deficit che ogni anno è stato nel bilancio della manifestazione, e invece nulla, completamente assorbito dall’aumento dei costi: deficit confermato ai livelli degli anni scorsi.
    Non so per quanto si potrà continuare e se si continuerà.
    Per questo rinnovo i miei personali ringraziamenti, ma ovviamente anche quelli della scuderia, per coloro che ci hanno dato fiducia e sostegno con la loro partecipazione.
    Spero che almeno vi siate divertiti, che vi sia piaciuta.
    Cerchiamo sempre di proporre quanto di meglio sia POSSIBILE, di inserire novità, cose nuove, o nuove per chi non ha ancora provato a fare qualche gara di livello superiore.
    Originariamente la gara non era stata pensata così come l’avete disputata, ma non abbiamo potuto realizzarla completamente anche per questioni di tempo (venivano 5 ore di gara) e quindi è stata tagliata e ricucita.
    Spero tuttavia che possa essere risultata piacevole e divertente comunque.
    Mi spiace molto per le lungaggini dovute ai soliti problemi “crono”.
    Sono sollevato vedendo che ci sono disastri anche maggiori in gare blasonatissime (sono reduce da San Marino e posso dirvi che anche lì i problemi non sono mancati) ma la cosa mi dispiace lo stesso.
    Avevo preteso che in sala classifiche fosse presente il team migliore in zona, ed è solo grazie a loro che ieri abbiamo potuto avere una classifica, anche se in ritardo, il rischio era che finisse come a Cortona qualche anno fa, dove la classifica non uscì mai e alla fine ne presero una a caso.
    I problemi sono stati generati dalla squadra presente sul Serra (di Lucca credo),
    I dati inviati da loro erano sporcati da varie imprecisioni di attribuzione dei tempi (tipo asse ruota posteriore di un concorrente attribuita come asse anteriore del concorrente successivo, tempi mancanti in ingresso o uscita eccetera…) e c’erano diversi cavalli sul rilevamento di apertura.
    Alla fine tutte le anomalie sono state identificate e rettificate, abbiamo solo purtroppo dovuto aspettare.
    Leggo del “34” del Donati rimasto anche dopo bonifica, ma non credo sia andato a chiedere una verifica anche di quel passaggio, avrebbero sicuramente identificato il problema anche per quello (a vederlo così mi pare un cavallo in entrata tradotto in un anticipo in uscita).
    Per il resto, mi pare che il ristorante non abbia deluso a fronte dei 20 euro richiesti, che c’era molto pubblico incuriosito intorno alle macchine, e un clima allegro e disteso.
    Avrei voluto sotterrarmi dopo la barzelletta del De Feo raccontata al microfono e alla presenza del vice sindaco, ma poi ho visto che l’hanno presa bene e allora…. 🙂
    Insomma, abbiamo cercato di darvi il massimo, e ci scusiamo per dove non ci siamo riusciti.
    Non vi dico alla prossima, perchè onestamente non lo so proprio.

    "Mi piace"

    • Urca, avevamo dimenticato la barzelletta!!! Si, direi alquanto inopportuna, in piazza, col microfono, con le ragazze, le signore degli equipaggi e del pubblico. Ma che fare? Sono i rischi della diretta…

      "Mi piace"

    • Il 34 inizialmente era addirittura un 60,sono andati in sala classifiche appena hai esposto la pc,però il Profeti mi ha detto che meglio di quel modo non potevano rimediare,di conseguenza mi son tenuto il mezzo cavallo,cioe’ il 34. Magari se c’eri te presente l’epilogo era diverso.

      "Mi piace"

  6. 3a gara del Challenge 2017 con subito l’imprevisto del ritiro di uno degli equipaggi favoriti Zazzeri Androvandi per problemi al motore. C’era la curiosita’ di provare questa nuova tipologia di prove non concatenate che all’apparenza possono sembrare piu’ facili, ma che in realta’ non lo sono affatto( almeno per me anche avendo provato in allenamento), L’ultimo pensiero negativo che poteva passare per la testa era quello del cronometraggio che influenzasse in negativo l’esito del risultato ( il mio di sicuro con un 34 inventato ed 1 media) e purtroppo cio’ e’ avvenuto. Puntualmente (come al Mugello),quelli che sono stati piu’ danneggiati sono stati il n1 ed il n2 che si sono ritrovati imprevisti gravi al 2° giro sul Serra, causati dal malfunzionamento dei tubi sulla PC8 e PC 9 e dal mezzo disastro causato dalla macchina dei cronometristi che dovevano ritirare le strisciate del 1° giro che a fine PC 9 e ad inizio PC 10 si era fermata proprio sopra i tubi mentre stavamo sopraggiungendo. La spiegazione che mi ha dato l’autista della misteriosa Fiat 500L a fine gara, e’ stata che non credeva di danneggiarci stando fermo in quel modo !!!!!!!!!!!!!!!!!!! Altro problema e’ stato il posizionamento del cartello giallo nella zona industriale di Violeta che essendo a circa 300 metri dal pressostato ha tratto in inganno non solo gli equipaggi inesperti. Skorpyo ha colpito e affondato ! Uno dira’, bastava controllare le distanze nel trip per calcolare la posizione del tubo, pero’ in un punto contorto come quello , per essere sicuri di non sbagliare andavano fatte assolutamente le ricognizioni , altrimenti l’errore era quasi sicuro( meno male ci sono andato ). In attesa dell’uscita dei tempi e delle classifiche( ben oltre l’orario previsto per i problemi con i crono sopra citati ed altri ), abbiamo consumato un ottimo ed abbondante pranzo e siamo stati allietati dalla presenza di splendide fanciulle vestite,anzi svestite al punto giusto !!
    Per finire faccio i complimenti ad Alessio per la vittoria assolutamente inattaccabile per tutti .

    "Mi piace"

  7. Ho appena visto la TDT di Cascina. Ho capito bene? Sono tanti trasferimenti liberi con seguente apertura e chiusura su un tubo solo. Poi ancora trasferimento, apri, chiudi ecc.
    Finale concatenato.

    "Mi piace"

    • Si, esatto.
      Sono semplici prove cronometrate singole, non concatenate, all’interno di un settore.
      I trasferimenti non sono “liberi”, tipo quelli delle gare del Kursaal di qualche anno fa, per intenderci, dove finite le prove si procedeva in modalità raduno fino alle prossime. Essendo all’interno di un settore, si è soggetti al rispetto di un controllo orario.
      L’ultimo settore è costituito da due gruppetti di tre prove concatenate. Fare un terzo giro al contrario come avevamo previsto avrebbe fatto finire la gara troppo tardi. La formula è quindi “mista”.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...