10° Cento miglia delle Terre Gonzaghesche

Massimo Zanasi domina le 100 Miglia Gonzaghesche portando a casa un successo frutto di una gara costante che gli ha permesso di avere ragione di Valerio Rimondi e Guido Barcella.

untitled
Zanasi ha concluso la sua prova a 3,1 di media con la sua A112 lasciando Rimondi a 3,40 e Barcella a 3,85: il secondo e il terzo della classifica hanno corso rispettivamente con una Mini e una Porsche 356. Quarto posto per Massimo Dell’Acqua su A112 che ha finito a 3,98 ad una manciata di penalità dal terzo posto.

Per la scuderia C. Biondetti ottimo piazzamento di Biondi – Grossi 8° posto, seguono 12° Gualtieri – Morosi, 29° Bini – Russo, 37° Cadoni – Capocchi.

Ottimo secondo posto nella classifica Scuderie dietro i Modenesi 
La manifestazione mantovana ha visto al via 77 equipaggi, un numero decisamente interessante: per quanto concerne la classifica Asi, con i relativi coefficienti, la vittoria è andata a Lorenzo Turelli su Lancia Aprilia che ha sbaragliato la concorrenza.

fonte

Classifica finale assoluta ASI
Classifica generale senza coefficienti
Classifica finale raggruppamenti ASI
Classifica delle Dame
Classifica scuderie
Classifica Duetto Challenge
Pubblicità

100 Miglia delle terre Gonzaghesche

“Ancora una volta devo ringraziare Giovanni per avermi “tirato” a fare questa bellissima gara.
Congratulazioni agli organizzatori per aver messo in piedi una manifestazione sulla quale non riesco a trovare nessun “ma” o “se”.
Il livello delle prove è stato altissimo, con difficoltà sempre diverse ad aspettarti dopo il cartello giallo: tubi veloci, lenti, storti, in discesa, nascosti e chi più ne ha più ne metta (le prove in piazza a Pegognaga, un mix tra gimkana e caccia al tesoro, sono state bellissime),
Partecipando si capisce come tutti gli anni fanno 100 iscritti …… e che iscritti !!!
Ringrazio anche Giuliano che mi ha navigato con pazienza, anche quando la gara aveva preso il verso sbagliato (ancora non ho imparato e sono sempre emozionato come la prima volta), gara che però abbiamo saputo raddrizzare sul finale e che alla fine ci lascia pienamente soddisfatti (22esimi assoluti con .6,2 di media).
Vincono Forti-Pilé, seguiti da Zanasi e Aiolfi.
Bravissimi Giovanni Gualtieri e Alessio Morosi (13esimi assoluti).
Peccato per Andrea Biondi e Silvia Grossi (34esimi assoluti), incappati in un inconveniente di gara.
Chiudono le fila del Crono Prato l’equipaggio Cadoni Moretti, 40esimo assoluto.”

Patrizio Crono Prato

ALTRO RISULTATO IMPORTANTISSIMO E’ IL TERZO POSTO DI SCUDERIA PER IL CRONO PRATO DIETRO A DUE POTENZE CHE COME VAMS E SCUDERIA MODENA HISTORICA

Classifica Generale

100 Miglia delle Terre Gonzaghesche – 2013

Vince Fortin Pier Luigi / Pilè Laura
secondo Barcella Guido / Ghidotti Ombretta
terzo Aiolfi Maurizio
11° Gualtieri Giovanni / Morosi Alessio
35° Cadoni Paolo / Capocchi Simona
50° Bini Mauro / Russo Enrica
Gara molto bella , organizzata bene anche se causa piena del Po sono state annullate alcune prove con conseguente cambio dei tempi . Bellissimo il percorso sull’argine del Po , a Mantova in piazza Sordello e tutti i paesi che ci hanno visto passare con pubblico appassionato , nonostante il brutto tempo. Prove difficili soprattutto quella nel centro di Pegognaga ( GRRR!!!) Non voglio parlare della nostra gara perché la ferita è ancora aperta. L’unica nota dolente per noi il cronometraggio ( non so per gli altri equipaggi ). Comunque complimenti agli organizzatori perché riescono a fare delle belle gare con bei percorsi e tanti iscritti .
Devo assolutamente congratularmi con i ns. compagni di scuderia che hanno fatto un ottimo risultato : Gualtieri- Morosi e Cadoni – Capocchi ( moglie alla seconda gara ). Bravi!!!!!!!! Soprattutto brava Simoooooooo!!!!!!
Enrica

Gualtieri – Morosi

Enrica – Simona – Paolo – Domenico

Paolo e Simona

Giovanni e Alessio

 

 

7° edizione 100 miglia delle terre gonzaghesche

Vince fortin secondo barcella terzo raimondi
35 cadoni
42 stanzione
48 niccoli
51 bini

classifica generale

  Una bella giornata di sole accoglie la 7° edizione delle 100 miglia delle terre gonzaghesche.

Un radar ben fatto ma non rilegato perfettamente.

Guastalla offre una bella piazza e un punto per le verifiche e ristoro in uno  scenario di tutto rispetto.

Le prove ben distribuite lungo il percorso nella maggior parte in piazze contornate da persone curiose e felici, altre lungo la strada e in un caso anche chiuso al traffico.

I passaggi tecnici  con cambio di ritmo ma mai veloci da creare problemi ai concorrenti nello scandire il passare del tempo.

Bene il servizio d’ordine che in alcuni incroci ha dato modo di scorrere in tutta sicurezza.

Da rivedere la partenza con subito il piazzale  e la prova lungo l’argine dove la colonna di auto in attesa spezzava il ritmo creando traffico inutile .

Non male per la prossima edizione provare a concatenare l’intera gara evitando le aperture a ogni blocco ( comprendo per chi organizza è meno complicato da gestire ).

Ospitalità e gentilezza ai massimi livelli.

Bravi alla prossima.